Era il 1996 quando i siciliani Francesco Accardi, Carlo Barbagallo, Mauro Felice e Dario Serra mettevano in piedi una delle band più grunge delle coste Siracusane, ispirata allo spirito delle scene di Seattle dei primi anni ’90. Nonostante i venti musicali siano mutati , l’atteggiamento del gruppo rimane lo stesso , ma l’ approccio musicale è cambiato : la continua ricerca di romanticismo e rock incarnato ad elementi diversi rendono questa band del tutto unica.

Nel 2015  esce “Like Lazarus”, che è appena il quarto album in studio di una carriera discografica a dir poco scintillante, si dota di un suono più scheletrico e all’apparenza meno ragionato, cugino di primo grado dell’alt-rock psichedelico del precedente “Deadband” (2012).
Questa essenzialità  fa rima con un blues-rock comunque carico di carattere e atmosfere, talvolta beffardo. Insomma nei loro  vent’anni di ‘carriera’ non c’è solo rock suonato ma tanto tanto cuore.

Ecco che al termine del loro tour in Italia e in Francia i Suzanne Silver fanno tappa a Siracusa in un appuntamento tutto da scoprire; la band aretusea conclude la sua cavalcata sonora con un live set acustico al Biblios Cafè.

Un appuntamento intimo , quello di mercoledì 18 Maggio dove ad emergere sarà il lato più lascivo impro jazzy della band.