Rassegna di autori italiani alle ore 19.00 presso il giardino dell’Artemision il 13 , 22 e 25 Luglio

Un ciclo estivo di grandi firme della letteratura italiana contemporanea raggiungono Siracusa per incontrare i lettori nel giardino dell’Artemision. Gli appuntamenti sono fissati per il 13 il 22 e il 25 Luglio. Si comincia il 13 Luglio alle 19 Sergio Claudio Perroni ed il suo ultimo romanzo “Il principio della carezza” edito a La nave di Teseo verranno presentato da Daniela Sessa, redattore culturale della rivista on line Barbadillo. Incursioni musicali di Giuseppa Modica, violinista e Letture di Marialaura Ambrogio. “Il principio della carezza” (ed. La nave di Teseo, collana Le Onde, 2016, pag.101) è una storia che si fa poesia, mentre un uomo e una donna si incontrano, parlano attraverso un vetro, si scambiano cuore e solitudini. Dentro la solitudine di una città deserta la donna, scrittrice disincantata alle prese con la stesura di un monologo, e il lavavetri, semplice e sognatore, scalano il loro tempo.Sergio C. Perroni vive e lavora a Taormina. Editor (Veronesi, Sgarbi, Buttafuoco, Baresani) e traduttore di narrativa inglese e francese (Houellebecq, Ellroy, Foster Wallace, Saint-Exupery). Ha pubblicato Non muore nessuno (Bompiani, 2007), Raccapriccio, mostri e scelleratezze della stampa italiana (Aliberti, 2007), Leonilde, storia eccezionale di una donna normale (Bompiani, 2010) e adattato per il teatro il Don Chisciotte di Cervantes (¡Viva don Chisciotte!, con Gigi Proietti, regia di Gianpiero Borgia, 2008). Nel 2013 è uscito, sempre per Bompiani, Nel ventre, un viaggio narrativo nel cuore di Troia, accompagnato dalle illustrazioni di Velasco Vitali. Nel 2015 ha pubblicato Renuntio Vobis in cui si affronta il tema della rinuncia a un incarico, tra umiltà e fuga, in cui non è difficile rintracciare la parabola umana di Benedetto XVI (Bompiani). Cura l’Agenzia Editoriale Perroni&Morli.ani, 2007), Raccapriccio, mostri e scelleratezze della stampa italiana (Aliberti, 2007), Leonilde, storia eccezionale di una donna normale (Bompiani, 2010) e adattato per il teatro il Don Chisciotte di Cervantes (¡Viva don Chisciotte!, con Gigi Proietti, regia di Gianpiero Borgia, 2008). Nel 2013 è uscito, sempre per Bompiani, Nel ventre, un viaggio narrativo nel cuore di Troia, accompagnato dalle illustrazioni di Velasco Vitali. Nel 2015 ha pubblicato Renuntio Vobis in cui si affronta il tema della rinuncia a un incarico, tra umiltà e fuga, in cui non è difficile rintracciare la parabola umana di Benedetto XVI (Bompiani).