Terza edizione per il Festival Internazionale di chitarra “Tiempo de guitarras”, in programma a Noto dal 7 all’11 settembre 2016 con il Patrocinio del Comune di Noto, dell’assessorato regionale a Turismo, Sport e Spettacolo e di Musica e Arte.

L’appuntamento con Tiempo de Guitarras si conferma per noi un momento riconoscibile e atteso dell’intenso calendario settembrino di “Effetto Noto” – dichiara l’assessore alla Cultura Sabina Pangallo -. E Nello Alessi ne costruisce la colonna sonora, per quasi una settimana, già da tre anni. Concerti molto attesi e la promenade conclusiva che è diventata ormai un segno distintivo del festival, la passeggiata tra le nostre chiese unisce il nostro barocco e il suono della chitarra in un abbraccio riuscitissimo. Il percorso formativo offerto ai giovani chitarristi ha acquistato sempre più interesse e le masterclass affinano e indirizzano i nuovi talenti del nostro territorio. Un momento completo e di alta qualità a beneficio di tutti“.

La direzione artistica, come ricordato dall’assessore è del maestro Nello Alessi che ha stilato un programma come sempre ricco, completo e particolarmente interessante anche nei momenti non prettamente concertistici.

Saranno cinque giorni molto intensi – spiega Alessi – dove tutti i chitarristi, anche quest’anno dal curriculum eccellente, offriranno un programma concertistico di altissimo livello. E dove, soprattutto, ancora una volta la filosofia del Festival verrà confermata perché Tiempo de Guitarras è musica classica e anima popolare insieme. Inoltre, anche in questa edizione, i chitarristi saranno impegnati nelle masterclass destinate agli studenti di musica e di questo straordinario strumento”. Aprirà il Festival di quest’anno il maestro Vito Nicola Paradiso (“Chitarra d’oro” per la didattica 2012 al 17° Convegno Internazionale di Chitarra ad Alessandria e “Maestro d’Italia” nel 2008 e nel 2012 al Premio Musica d’Italia a Barletta), seguito dal concerto che il Alessi eseguirà insieme con Piero Viti, dal titolo Napoli-Madrid andata e ritorno,venerdì 9 Rovshan Mamedkuliev ( vincitore nel 2012 del XXX Guitar Foundation of America International Concert Artist Competition a Charleston negli USA e nel 2015 della 48° edizione del Concorso “Michele Pittaluga”), sabato 10 Antonio Rugolo ( “Chitarra d’oro” miglior disco dell’anno 2014 e vincitore di decine di primi premi in competizioni nazionali ed internazionali) per finire domenica 11 con il duo Al’Oud: Salvatore Carcò, compositore e musicista, al mandolino, e Mario Scirè ( anch’egli vincitore di numerosi Premi italiani ed esteri)”.

Gli studenti delle masterclass – prosegue il direttore artistico Nello Alessi – saranno poi protagonisti di un evento nell’evento, già particolarmente apprezzato nella precedente edizione, esibendosi nella promenade chitarristica, passeggiata musicale per le chiese e i cortili più belli della città, domenica 11 dalle 18 alle 22. Inoltre nei giorni 10 e 11 settembre è previsto lo svolgimento di una mostra di liuteria chitarristica con alcuni tra i più autorevoli maestri liutai italiani: Mathias Dammann, Roberto De Miranda, Nino Scandurra, Luigi Locatto, Anastasio Fasanaro e Alessandro Marseglia“. 

Casa del III Festivale internazionale di chitarra sarà lo splendido palazzo Nicolaci, per alcuni dei concerti e per la mostra, e il cortile dell’ex Convitto Ragusa di corso Vittorio Emanuele. L’ingresso è libero ma i concerti hanno dei posti limitati per cui si può prenotare e avere ulteriori informazioni ai seguenti numeri telefonici: 339.6253609 – 380.2048499.

Inoltre si invita sulla pagina Facebook sono disponibili le presentazioni, nel dettaglio, dei singoli musicisti e il programma che proporranno a Noto: https://www.facebook.com/tiempodeguitarrasNoto/