Si è conclusa a Siracusa, la sesta edizione del Coffee Show latte art.
La manifestazione che si è tenuta sabato 08 e domenica 09  ottobre  nella suggestiva cornice di Ortigia , si consolida, anno dopo anno, come uno degli appuntamenti  più importanti per gli appassionati della latte art. Lo confermano la presenza dei più illustri nomi della latte art nazionali ed internazionali  e la partecipazione delle più importanti aziende  del settore.

Il punto di forza della manifestazione , organizzata  dall’ associazione culturale enogastronomica Mangiare bene e non solo , patrocinata  dal Comune di Siracusa e dal SIGEP Rimini Fiera è l’attenzione che viene rivolta a un settore sempre più in crescita e che coinvolge migliaia di professionisti in tutto il mondo.  Il coordinatore dei soci SCAE Italia ( Speciality Coffee Association of Europe) Marcello Vitellone ha scelto il Coffee show per incontrare i soci e affrontare le problematiche , raccogliere pareri e suggerimenti  utili a fare crescere SCAE  ITALIA sia a livello locale sia  nazionale.

La giornata di sabato 08 è stata dedicata alla tappa di selezione valida per l’accesso alla  finale dei  Campionati nazionali di latte art che si svolgerà al Sigep di Rimini dal 20 al 25 gennaio 2017. A conquistare il podio e avere diritto all’accesso diretto alle finali categoria CILA, Matteo Beluffi, già vicecampione italiano di latte art nel 2015 . Al secondo  posto , il siracusano Damiano Giarratano, alla prima esperienza di gara.

Siracusa si conferma un vero e proprio vivaio di futuri campioni. Baristi come Giuseppe Fiorini, attuale campione nazionale  di latte art, Damiano Giarratano e Giuseppe Valvo , con la loro professionalità e la loro esperienza  rendono onore alla città aretusea, fiera di essere rappresentata  così degnamente nelle competizioni di latte art  nazionali ed internazionali. Per tale motivazione è stato loro  attribuito un riconoscimento  da parte di Confcommercio Siracusa e di Fipe, la federazione che riunisce i pubblici esercizi del territorio siracusano. La Dott.ssa  Vincenza Privitera in qualità di vicepresidente regionale Fipe  ha consegnato delle targhe ricordo ai baristi siracusani  ringraziandoli  per il loro impegno quotidiano  nel   diffondere la cultura del caffè e dell’ospitalità.

Domenica 09 ottobre si è svolta per la prima volta a Siracusa una competizione amichevole denominata CRAZY BLIND LATTE ART, che ha visto coinvolti alcuni campioni nazionali di latte art provenienti da tutta Europa. Il pubblico ha assistito incuriosito e meravigliato alle esibizioni dei competitors che hanno gareggiato  divertendosi e entusiasmando tutta la platea. Nella  prima parte della competizione , i partecipanti hanno dovuto preparare le loro bevande al latte e caffè decorate con la tecnica dell’etching e del Free Pour non nelle solite tazze ufficiali da gara , ma in contenitori particolari quali lattiere, caffettiere, bicchieri di carta e vetro.

I migliori fra di loro si sono poi cimentati nella difficilissima manche bendata. Una prova in cui è  fondamentale mantenere a livelli elevatissimi la concentrazione
Sul podio sono saliti rispettivamente la campionessa polacca Agnieszka Rojewska , Giuseppe Fiorini e il greco  Michalis Karagiannis.
Il premio speciale Fabbri è stato conquistato dallo svizzero Milo Kamil, per l’utilizzo dei topping Fabbri come decorazione.

Numerosi gli ospiti che si sono alternati nel corso della kermesse, un intero weekend  che ha visto  protagonisti non solo i baristi, ma anche gli   chef e le  cake designer più affermate.
L’associazione “Mangiare bene e non solo”  ringrazia tutti coloro che hanno contribuito  alla realizzazione dell’evento e da’ appuntamento alla prossima edizione.

Per informazioni e contatti:
www.mangiarebeneenonsolo.it
info@mangiarebeneenonsolo.it