Four Hand for Italy. Quattro mani che accarezzeranno delicatamente gli 88 tasti del pianoforte per far scattare la scintilla della solidarietà in favore dei terremotati di Amatrice. Il maestro Giuseppe Campisi, avolese e docente di pianoforte all’istituto comprensivo G. Melodia di Noto, sarà uno dei protagonisti della rassegna musicale che si terrà in Irlanda, organizzata dalla fondazione musicale Saint Ann Recitals.

Con lui il maestro Aldo De Vero che ha incontrato Campisi 10 anni addietro e, subito, i due, hanno deciso di formare un duo di pianoforte. Numerosi i concerti che hanno eseguito insieme in tutta Europa.

Dopo il terremoto di Amatrice del 24 agosto scorso, Campisi e De Vero hanno ricevuto parecchie telefonate dagli amici irlandesi, sconvolti dalle immagini in tv e decisi a organizzare qualcosa per aiutare i nostri concittadini. Da qui l’idea di una 5 giorni con ospiti internazionali, con concerti di beneficenza in cui saranno raccolti i fondi che andranno alla Croce Rossa Italiana per aiutare i terremotati nella Christchurch Cathedra di Waterford.