Su il sipario al teatro Cannata di Città della Notte. La moderna struttura di Villasmundo, da novembre a maggio, ospiterà la nuova stagione Turi Ferro organizzata in collaborazione con Teatro In Primo Piano e Teatro ABC.

Otto gli appuntamenti in cartellone, tutti domenicali. Si comincia il 6 novembre con la divertente commedia di Paul Rudnick, Odio Amleto, con Gabriel Garko, Ugo Pagliai e la partecipazione di Paola Gassman. La regia è di Alessandro Benvenuti che ne ha firmato anche l’adattamento. Garko è Andrew Rally, star del piccolo schermo che, per rifarsi un look da attore impegnato, accetta di interpretare a teatro il ruolo di Amleto. Ma ecco che nel suo appartamento spunta il fantasma del leggendario attore John Barrymore (Pagliai), tra i più grandi interpreti di tutti i tempi del noto personaggio shakespeariano.
Il 4 dicembre toccherà all’allegra compagnia capitanata da Enrico Guarneri, in scena con Quaranta… ma non li dimostra! di Peppino e Titina De Filippo, per la regia di Antonello Capodici. La commedia, portata sulla scena per la prima volta dai fratelli De Filippo negli anni Trenta, mostra ancora oggi elementi di estrema attualità. Sfilano sul palco con passo deciso: la zitella alla disperata caccia di un fidanzato, lo ‘scapolone d’oro’, la bella senz’anima, il figlio di papà, la svampita dai vestiti firmati e l’adolescente in piena crisi ormonale. A dirigere quest’orchestra un po’ stonata, è l’anziano padre, magistralmente interpretato da Enrico Guarneri.

Una straordinaria e intensa Lina Sastri, il 15 gennaio, sarà invece la protagonista del nuovo allestimento de La Lupa, di Giovanni Verga, curato dal regista Guglielmo Ferro. L’adattamento è di Micaela Miano, che nella sua riscrittura delle celebri pagine di Verga, ha realizzato una perfetta sintesi tra la novella, il dramma teatrale, il libretto d’Opera e gli altri scritti del grande autore, giungendo ad una rielaborazione inedita e ricca di nuove suggestioni.

A febbraio doppio appuntamento con due attori amatissimi dal pubblico: domenica 5 in scena Marco Bocci in Modigliani, scritto e diretto da Angelo Longoni; il 19, invece, toccherà a Stefano Accorsi in Furioso Orlando, adattamento teatrale di Marco Baliani liberamente tratto da L’Orlando furioso di Ludovico Ariosto.

Enrico Guarneri tornerà nell’accogliente sala di Città della Notte il 5 marzo, con la rappresentazione de La scuola delle mogli di Molière, nella rilettura in “salsa sicula” del regista Guglielmo Ferro. Il 2 aprile toccherà alla straripante comicità di Biagio Izzo, in scena con Bello di papà, commedia scritta e diretta da Vincenzo Salemme.

Il sipario sulla stagione teatrale 2016/2017 calerà il 21 maggio con L’Orlando pazzo, diretto da Antonello Capodici. Protagonista sarà Rosario Marco Amato.

Tutti gli spettacoli sono già in prevendita anche in abbonamento. Per info e biglietti, 333.7781632 oppure 331.3144694.