Terzo appuntamento con la 7 Stagione Concertistica Internazionale dell’associazione Vittorio Guardo, domenica 13 novembre alle 18 all’istituto Privitera con il patrocinio del Comune di Siracusa.

Protagonista sarà il giovane pianista catanese Salvatore Lavenia, promettentissimo e talentuoso pianista formatosi alla scuola di Maria Pia Tricoli all’Istituto Bellini di Catania. Già in cartellone in prestigiose rassegne concertistiche soprattutto della Sicilia e della Calabria, Lavenia propone un impegnativo programma essenzialmente romantico.

L’apertura sarà dedicata a Schubert, con uno dei famosi improvvisi (op.90 n.1) cari al pubblico per il virtuosismo unito all’estrema immediatezza melodica ed espressiva . Ma il protagonista della serata sarà senz’altro Chopin, con la ballata n.1, con due improvvisi e con la Fantasia op. 49, capolavori assoluti in cui “il poeta del pianoforte”, attraverso soluzioni armoniche, melodiche, formali e idiomatiche, unite a virtuosismi ora palesi, ora celati,  fa del suo strumento il re del romanticismo. La  Sonata n.3 di Prokofiev, come molta musica russa del periodo complicata nell’esecuzione, concluderà il programma.

Salvatore Lavenia  pianista paternese, consegue nel 2014  il diploma  presso l’istituto Superiore di Studi Musicali Vincenzo Bellini di Catania, sotto la guida della maestra Maria Pia Tricoli, con voti dieci su dieci e la lode. All’interno dello stesso Istituto, nel 2016, consegue la laurea in Discipline Musicali discutendo una tesi sulla musica nel periodo romantico e ottenendo la votazione di centodieci su centodieci e la lode. Ha tenuto concerti per importanti istituzioni musicali come l’A.F.A.M. di Floridia, l’A.C.A.M. di Crotone, per associazioni musicali quali Anfiteatro e Cromatismi del Mediterraneo, per circoli privati e club service come il Circolo Professionisti di Paternò, l’Inner Wheel e il Rotary club, per enti pubblici quali l’Università degli Studi di Catania e il Teatro Machiavelli. Si è esibito più volte presso il castello Ursino di Catania, nell’ambito della serie di eventi culturali estivi promossi dal comune in collaborazione con l’Istituto Musicale V. Bellini. Durante il Festival Belliniano del 2015 ha affiancato l’orchestra dell’Istituto Musicale Vincenzo Bellini nello spettacolo “Bellini allo Specchio” messo in scena presso il Monastero dei Benedettini di Catania. In occasione del R.Y.L.A. (corso di formazione sulla leadership promosso dal Rotary) si è esibito presso la Maison de l’Italie della Citè Universitaire di Parigi. Ha vinto il primo premio in numerosi concorsi (P. Mandanici, S. Gioia, G. Raciti, etc.). Presente più volte al Troina Fesival (Enna), al Norma Festival (Latina) e ai Seminari di Tecnica ed Interpretazione organizzati dalla Beethoven A.C.A.M. di Crotone, ha ottenuto sempre ampi consensi dei maestri e del pubblico. Ha frequentato masterclass con maestri di chiara fama come M. Marvulli, B. Canino, F. Scala, S. Perticaroli, A. Delle Vigne, S. Bollani. Si è esibito anche in formazione da camera ed in particolare con l’Aetna String Quartet. Nonostante la giovane età è stato già membro di commissione di concorso nella città di Gravina di Catania.  Maria Pia Tricoli rimane tutt’ora il suo punto di riferimento artistico-musicale.

Programma
FRANZ SCHUBERT           Improvviso op.90 n.1                           in do minore
FREDERYK CHOPIN        Improvviso n. 3 op. 51                          in sol bem.magg.
Fantasia op. 49                                      in fa min.

FREDERYK CHOPIN         Ballata n. 1 op. 23                                 in sol minore
Improvviso n. 2 op. 36                        in fa diesis magg.
SERGEJ PROKOFIEFF      Sonata n.3 op.28                                  in la minore

Aprirà il concerto Pietro Benedetto Flavio Pistone –  Inizia lo studio del violino all’età di 9 anni. Successivamente segue i corsi di violino tenuti dal padre presso  l’ I.C. “E. Vittorini” di Avola e al liceo Musicale Gargallo dove attualmente frequenta il secondo anno. Fa parte dei primi violini dell’orchestra YAP diretta da Michele Netti in collaborazione con Marcello Giordani. Suona una copia del violino Stradivari “Il cremonese” realizzata dal liutaio Liu Xi.
Eseguirà Preludio in mi maggiore  BWV 1006
Johann Sebastian Bach    Preludio in mi maggiore dalla Partita n.3 per violino  solo BWV 1006