Inaugurata sabato 10 dicembre, a villa Reimann, la mostra: Christiane Reimann Siracusa: la villa e la città. Letture orientate per la conoscenza e il recupero.

Negli ambienti del piano terra della villa sono state esposte le tavole contenenti i risultati del lavoro realizzato degli studenti della facoltà di Architettura dei corsi di laurea dei docenti Vittorio Fiore e Lucia Trigilia. Oltre 200 gli alunni, coinvolti nelle attività di ricerca storico-archivistica, rilievo ed elaborazione grafica dell’intero edificio e delle essenze arboree del giardino, che hanno prodotto uno studio particolareggiato dell’area su cui insiste la villa, che ha subito nel corso dei secoli notevoli trasformazioni urbanistiche.

La mostra – come ha specificato . Giuseppe Piccione Presidente del Comitato per le celebrazione del 2750° della fondazione di Siracusa -, è inserita a pieno titolo tra gli eventi celebrativi del 2750° della fondazione di Siracusa perché riguarda la storia di una zona della città e di un “bene culturale” che una donna straniera ha donato alla città di Siracusa. Inoltre, la sinergia tra l’Università e le Associazioni culturali rappresenta un encomiabile esempio di collaborazione per lo sviluppo culturale della nostra città”.

Italia Nostra, gli Amici di Christiane Reimann e il Consorzio Universitario Archimede hanno con entusiasmo patrocinato l’evento che rappresenta un’ulteriore celebrazione della figura di questa donna straniera che abbiamo il dovere di ricordare per la sua generosa donazione.

La mostra, che è visitabile il martedì e il giovedì dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.00 e il sabato e la domenica dalle 10.30 alle 13.00 resterà in esposizione per tre mesi a villa Reimann per poi passare nell’aula magna della facoltà di Architettura in piazza Federico di Svevia di Siracusa.