Ad aprire la rassegna Teatro nel Cuore organizzata dal Teatro Stabile di Augusta sarà la commedia musicale That’s Amore, che dopo aver fatto tappa nei teatri di tutta Italia, sbarca ad Augusta al Teatro Città della Notte.

Una commedia brillante tutta da ridere, che ha inchiodato alle poltrone il numeroso pubblico presente in sala. Lo spettacolo è stato firmato da Marco Cavallaro: in scena con l’autore la brillantissima Ramona Gargano e con Marco Maria della Vecchia, la direzione artistica come sempre è di Mauro Italia regista e attore augustano.

L’intreccio ricco di comicità e colpi di scena che richiama le suggestioni del teatro musicale di Garinei e Giovannini al quale senza mistero Cavallaro afferma di ispirarsi, stesso percorso fatto nella scorsa edizione dallo stabile di Augusta che mise in scena per la regia di Mauro Italia la meravigliosa Aggiungi un posto a Tavola.

La storia narra le vicende di un uomo e una donna che escono dalle rispettive storie d’amore, cacciati di casa, e per un’apparente truffa si ritrovano, singles, a condividere lo stesso appartamento. Lui scottato dalla recente disavventura, diffida di tutte le donne. Lei, allo stesso modo detesta tutti gli uomini. Si scatena la guerra tra i due, una lotta senza esclusioni di colpi per rimanere gli unici affittuari, situazioni di estrema tensione che sembra degenerare all’arrivo di un terzo personaggio, particolarmente strambo che si esprime recitando versi tratti dalla canzoni di Julio Iglesias. Da quel momento la storia, apparentemente insolubile, prende inaspettate vie di uscita. Uno spettacolo meraviglioso, in cui il talento comico di Marco Cavallaro trova terreno fertile in un testo divertentissimo mai volgare sottolineato dai brani cantati dal vivo dai tre eclettici personaggi. Una rassegna in salsa serena che in comunione con le attività artistiche del Piccolo teatro portano ancora una volta l’associazione a raggiungere nuovi orizzonti artistici e a programmare nuove mete e nuove produzioni. Un ringraziamento va anche a Pippo Zanti che insieme alla presidente Carla Baffo a Ninetta Lavio, Marinella Colizzi, Giovanni Spadaro e  tutti i soci dello stabile sono sempre  in prima linea per promuovere cultura e voglia di fare.