Continua la 7 stagione concertistica internazionale dell’associazione Vittorio Guardo. Sabato 7 gennaio, alle 18, all’istituto Privitera con il patrocinio del Comune di Siracusa, saranno protagonisti il soprano americano Rebecca Palmer e la pianista campana Giuseppina Gallozzi.

Il programma comprenderà arie immortali della nostra tradizione vocale: Pergolesi,  Donizetti, Puccini, con arie che hanno reso unico lo stile italiano, quali Nel cor più non mi sento, Se tu m’ami, Caro mio Ben, Quando men vo, insieme con alcuni pezzi solisti per pianoforte di Mendelsohn e Schubert, eseguiti da Giuseppina Gallozzi. Gli ingredienti ci sono tutti, per vivere quindi un pomeriggio piacevolissimo a braccetto con la grande musica.

Rebecca Palmer, è un soprano statunitense. Si è diplomata nel 2010 al conservatorio di San Francisco, San Francisco Conservatory of Music e nel 2012 al conservatorio di Boston, Boston Conservatory. Si è specializzata nella lirica, nella musica barocca e quella liturgica. Recentemente si è esibita come solista sul palco del Connecticut Lyric Opera e del Crescendo Ensemble Barocco. Nel maggio 2016 ha intrapreso una serie di concerti in Italia, accompagnata al pianoforte da Giuseppina Gallozzi, per importanti istituzioni a Salerno, Napoli, Roma ecc.

Giuseppina Gallozzi, pianista. Si è diplomata nel 1979 al Conservatorio San Pietro a Maiella di Napoli con il massimo dei voti. Si è perfezionata con Bruno Mezzena, Lya De Barberiis e Jean Micault. Ha approfondito gli studi di musicologia all’Università Federico II di Napoli. Dal 1990 al 1993 ha ampliato le conoscenze sulla musica barocca con il clavicembalista Enrico Baiano. Nel 1997 ha ottenuto una borsa di studio dal ministero della Cultura della Romania all’Academia de Muzica Rossetti-Tescanu–Enescu di Bacau. Dal 2004 ha frequentato per vari anni i corsi annuali di Alto perfezionamento di pianofortedi Lya De Barberiis all’Istituto Musicale Collegium Artis di Frascati (Roma). Ha tenuto numerosi recital in importanti enti in Italia: Roma, Alessandria, Napoli, Salerno, Benevento, Potenza, Ravello, Maiori, Frascati ecc. Tra i vari riconoscimenti ricordiamo Il Premio Internazionale Valitutti di Salerno  per la diffusione della cultura tra i giovani.

PROGRAMMA

Gian Battista Pergolesi – Se tu m’ami

Tommaso Giordani – Caro mio ben

Gian Battista Pergolesi – Nel cor più non mi sento

Friederich Haendel – Care selve

Felix Mendelsshon – Due Romanze senza parole op.85 n.1 e op.38 n.3; Preludio per pianoforte

Johannes Brahms – Vergebliches Standchen

Max Reger – Virgin’s Slumber

Gaetano Donizetti – Chacun le sait da La Fille du régiment

Enrique Granados – El Majo discreto

Franz Schubert – Improvviso op.90 n.3, Du bist die Ruh (Tu sei la pace)

Robert Schumann – Wanderers Nachtlied

Aamadeus Mozart – Durch Zarlichkeit und Schmeicheln da Il ratto dal serraglio

Giacomo Puccini – Quando men ‘vo da La Boheme;  O mio babbino caro da Gianni Schicchi