Il Museo del Papiro “Corrado Basile”, unico museo al mondo dedicato al papiro e ai suoi usi, compie trent’anni. L’’otto gennaio 1987 venne costituito l’’Istituto Internazionale del Papiro, ente che ha creato e gestisce il Museo.

L’istituzione, nata su idea e per volontà di Corrado Basile e Anna Di Natale, è un’’attiva struttura di ricerca tecnico-scientifica e storica sul papiro, sulle antiche tecniche di manifattura della carta di papiro, sul restauro di papiri antichi, nonché sulle tradizioni legate al papiro. In questi trent’anni il Museo del Papiro, pur attraversando momenti molto difficili per l’incertezza delle risorse disponibili, ha continuato a portare un contributo rilevante alla valorizzazione del patrimonio, assicurando, grazie soprattutto all’impegno dei suoi fondatori, la piena fruizione della struttura museale.

Il trentennale della fondazione rappresenta una ricorrenza importante per il Museo e sarà celebrato con una serie di eventi, che si terranno nel 2017, che ripercorreranno la storia e le attività di questa istituzione che ha conquistato un ruolo di eccellenza culturale internazionale sul ‘papiro’. La ricorrenza sarà l’’occasione per far conoscere meglio i progetti svolti fino a oggi e fare il punto sulle ricerche in corso; nello stesso tempo, l’’evento rappresenterà un punto di partenza per altri e nuovi percorsi e attività culturali.

Il primo appuntamento del programma celebrativo è la mostra fotografica ““Immagini di restauro””, allestita al Museo fino al 26 marzo 2017, che illustra attraverso un percorso fotografico i restauri condotti dal Museo del Papiro su papiri di tutte le epoche e le fasi più importanti di un restauro conservativo. Venendo incontro alle richieste, viene riproposta la mostra, di grande interesse didattico, allestita in occasione del primo decennale dell’’apertura del “Laboratorio di Restauro dei Papiri”, realizzato nel 2005 dal Museo del Papiro nel Museo Egizio del Cairo, nell’’ambito del “Progetto di restauro dei papiri” in Egitto intrapreso nel 1998. Questo primo appuntamento dedicato al restauro dei papiri vuole mettere in evidenza il rilevante contributo culturale in tema di restauro dei papiri che il Museo del Papiro ha offerto in questi anni. Il progetto intrapreso, diretto da Corrado Basile in collaborazione con Anna Di Natale, è di notevole rilevanza, rafforza positivamente l’’immagine dell’’Italia nel mondo, tenuto conto che il Museo riceve grande apprezzamento dalla comunità scientifica per le sue attività in Egitto, e consente al Museo di divulgare le esperienze e le conoscenze acquisite nel campo del restauro dei papiri.

Durante l’’anno 2017 seguiranno altre iniziative, tra le quali una serie di conferenze a tema, mostre e conferenze per la valorizzazione e la divulgazione del patrimonio e della storia del nostro territorio legati al papiro, iniziative rivolte al pubblico più giovane per avvicinarlo alle tradizioni legate al territorio e alle culture del passato; e ancora, la pubblicazione del volume che ripercorrerà la storia e le attività del Museo dalla sua nascita nella vecchia sede a oggi nella sua nuova sede dell’’ex convento di Sant’Agostino in Ortigia, l’organizzazione del XVII Convegno di Egittologia e Papirologia, con una sessione dedicata ai rapporti tra la Sicilia e l’’Egitto nell’’antichità, nonché la pubblicazione del primo Corpus di trenta papiri greci del III-II sec. a.C., appartenenti alla collezione del Museo, studiati per la loro edizione da un’’équipe internazionale di eminenti papirologi. Altre attività sono in programmazione.