AgriCultura. Cominciamo dalla scuola – Sfide, competenze e strategie è il titolo della conferenza che si è tenuta nell’auditorium dell’istituto scolastico “Insolera”. La conferenza, organizzata dalla scuola che, fra i molti indirizzi tecnici e professionali, ha quello dei Servizi agrari, è il primo passo per creare un connubio tra mondo dell’agricoltura e scuola, e per testimoniare l’importanza di un’agricoltura declinata secondo metodiche e tecnologie sempre più nuove e sostenibili: un’agricoltura che passa attraverso una cultura specifica non meno importante di altre.

Nel corso della mattinata, Massimo Franco, vicepresidente regionale di Confagricoltura e docente dell’indirizzo Servizi agrari, ha presentato il Rapporto provinciale annuale sull’agricoltura e le competenze professionali. A seguire si è svolta una tavola rotonda a cui hanno partecipato giovani imprenditori del settore agricolo. Erano presenti anche Giovanna Criscione, dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale di Siracusa, il prefetto Armando Gradone e l’assessore regionale all’istruzione e formazione professionale Bruno Marziano.

L’indirizzo professionale Servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale – ha detto Maria Ada Mangiafico, dirigente scolastico dell’istituto Insolera di Siracusa, ad apertura dei lavori – è finalizzato a fornire quelle competenze professionali sempre più richieste nel mondo del lavoro, in un settore strategico per il territorio, quale è il comparto agricolo, tanto importante per l’economia siciliana. A dare forza a questo percorso di studi, come per le altre opportunità formative offerte dal nostro istituto, è la possibilità di coniugare gli aspetti tecnici e scientifici con quelli pratici e laboratoriali, attraverso l’apertura al territorio in un rapporto forte con le realtà produttive”.