Sarà presentato giovedì 16 febbraio l’album Lisistrata, realizzato dal musicista Francesco Branciamore. L’appuntamento è in programma alle 17,15, nel salone Amorelli di Palazzo Greco, la sede della Fondazione Inda, in corso Matteotti.

Il cd, prodotto da Ack Records 2016, è il risultato portato avanti dall’artista siracusano per la commedia Lisistrata di Aristofane, diretta Emiliano Bronzino. L’opera è stata  messa in scena al Teatro greco di Siracusa dall’Istituto nazionale del Dramma antico nel corso della stagione 2010.

Nel corso dell’incontro l’artista racconterà la genesi e lo sviluppo di un album che, come spiega Branciamore “affianca il testo e gioca con esso creando una melodia modulante dal continuo incedere che sovverte l’ordine ritmico spostando gli accenti, a suggerire quasi una forma nella forma, una continua tensione e distensione. Una trasversale ironia pervade momenti espressivi alternando ritmi semplici a composti ma senza scompaginare mai la linea di tensione melodica. Il contrasto con il testo della commedia è voluto, l’ironia di quest’ultimo viene affidata ad una scrittura di primo Novecento dove sobrie armonie contrappuntano con la lead voice del coro”.

Il lavoro presenta un ritmo ballabile, uno stile robustamente costruttivo e voci manipolate sono invece il corpus di alcune parti in cui due anime, prima divise, ora s’incontrano in una danza corale ma sofferta e risolutrice. L’oscurità della sofferenza viene scandita da gravità di suoni dilatati a cui si fondono come lampi di luce le scale musicali mediterranee.

A moderare l’incontro sarà Loredana Faraci, docente di Storia dello Spettacolo all’Accademia di Belle Arti di Roma.