Dopo il successo dello spettacolo Eufronio e la Guerra di Troia. Letture dall’Iliade che ha concluso nel suggestivo Salone de’ Cinquecento di Palazzo Vecchio la serata inaugurale di TourismA 2016, quest’anno l’attore e regista Agostino De Angelis con le associazioni culturali Extramoenia di Siracusa e ArchéoTheatron di Cerveteri presenteranno sabato 18 febbraio 2017 dalle 14:30 alle 18:00 al Palazzo dei Congressi di Firenze il loro workshop Tra Arte e Immaginazione, in occasione della terza edizione del salone internazionale dell’archeologia.

TourismA, che in soli tre anni è divenuto il più importante evento europeo dedicato alla promozione dei beni culturali e ambientali e che ha richiamato la volta scorsa oltre diecimila persone, si terrà al Palazzo dei Congressi di Firenze dal 17 al 19 febbraio prossimi.

Tra gli ospiti più attesi Piero Angela, che riceverà l’ambito premio speciale Francovich per la divulgazione scientifica.

Il workshop Tra Arte e Immaginazione – Nei luoghi della storia e della memoria: coniugare teatro e altre forme d’arte alla valorizzazione del patrimonio storico-archeologico-naturalistico è in programma insieme con altri 30 convegni e vedrà la partecipazione di autorevoli professionisti con cui il regista De Angelis e le due associazioni hanno avuto l’onore e il piacere di collaborare durante gli anni nella messa in scena degli spettacoli teatrali che hanno portato nei tanti palcoscenici archeologici italiani.

Un focus a tutto tondo tra gli ingranaggi di questa macchina culturale dal mondo dell’archeologia e delle istituzioni con i racconti di Lorenzo Guzzardi, direttore del Polo Regionale di Siracusa per i siti culturali, e Lorenzo Croci, assessore allo Sviluppo sostenibile del territorio e al sito Unesco del Comune di Cerveteri, a quello dell’arte con il critico Enzo Dall’Ara e l’artista Lorenza Altamore, passando per la musica con Paolo Totti, direttore dell’ Orchestra “I Flauti di Toscanini”. Ed ancora Valerio Faccini con la fotografia di scena e Stefano Monti per i sistemi di ripresa audio-video; quindi la recitazione, la logistica e l’organizzazione con le esperienze di Marco Scuotto, attore nonché presidente dell’ associazione culturale Extramoenia di Siracusa e Desirée Arlotta, presidente dell’associazione culturale ArchéoTheatron di Cerveteri.

Concluderà il maestro De Angelis insieme alla giovane Elisabetta Rossi con la pièce teatrale Lectura Dantis, passi da Inferno, Purgatorio e Paradiso.