Continua la 7 stagione concertistica internazionale dell’associazione Vittorio Guardo, domenica 19 febbraio, alle 18, all’istituto Privitera con il patrocinio del Comune di Siracusa. Protagonista assoluto sarà il pianista Vincenzo Pavone, con un programma interamente dedicato a Franz Liszt. Spazio alla musica romantica, con il lirismo meditativo e descrittivo di brani tratti da Anni di pellegrinaggio in Italia, celeberrima e ciclopica opera in più volumi che il grande compositore ungherese dedica al nostro paese, ma anche al grande virtuosismo tipico della musica di questo periodo. Liszt fu il primo musicista a concepire e realizzare  il recital pianistico nel significato moderno, e  la spettacolarità funambolica degli studi trascendentali, così come quella del Mefisto valzer, ne fanno elementi irrinunciabili. Per un programma così impegnativo è d’obbligo un interprete di prim’ordine, quale è il pianista catanese Vincenzo Pavone, dal prestigiosissimo curriculum nonostante la giovane età.

Vincenzo Pavone, nato a Catania nel 1983, si è diplomato all’Istituto Musicale “V. Bellini” di Catania sotto la guida della professoressa A. Scuderi, con il massimo voti, la lode e “per l’alto livello artistico raggiunto, è stato segnalato per le produzioni discografiche dell’Istituto”. Si è esibito per numerose associazione culturali e stagioni concertistiche tra le quali “Festival Euromediterraneo” (Roma), “I Concerti dell’ Anfiteatro” (Catania), Ass.   Musicale   V. Bellini   “Stagione   Concertistica   2007/08”   Teatro   Vittorio   Emanuele   (Messina),   Stagione Concertistica “Musica sotto le Stelle” (Noto),“Akademie Konzert” Wiener Saal Salisburgo (Austria), etc. È risultato vincitore di numerosi concorsi nazionali ed internazionali: I° Premio al “Concorso Musicale Nazionale Città di Barcellona P.G.” e Premio Interpretazione J. Brahms (ME), I° Premio al Concorso Nazionale di Esecuzione   Pianistica   “Città   di   Bucchianico”   (CH),   II°   Premio   all’VIII   Concorso   Nazionale   per   Giovani Musicisti   “Benedetto   Albanese”   Caccamo   (Pa), , I° Premio e “Premio speciale per la migliore esecuzione di un brano del repertorio moderno” alla X edizione del Concorso Nazionale “Premio Robert Schumann”(ME), etc. Ha partecipato ai corsi di perfezionamento tenuti dal M°Aquiles Delle Vigne presso il Mozarteum di Salisburgo. Alla sua formazione hanno inoltre contribuito le Masterclasses di Maestri di chiara fama quali B. Canino, R.Risaliti, L. Howard, R. Cappello, Ammara, R. Plano, D. Franceschetti, N. Carusi, L.Trabucco, all’interno dell’Accademia Pianistica delle Marche dove da oltre due anni si sta perfezionando con i Maestri G. Luisi e L. DiBella. Nel Novembre 2007 ha debuttato con l’”Orchestra Sinfonica di Lugansk” (Ucraina) nell’omonima città al Teatro Puskin, eseguendo il I° Concerto di L. Van Beethoven. Nell’ Agosto 2008 si è esibito per la prestigiosissima stagione concertistica “Taormina Arte”, riscuotendo unanimi consensi di pubblico e di critica. Nell’ autunno 2008 ha riscosso un grande successo in recital tenuto presso la celeberrima Steinway Hall di New York. Nel 2011 è risultato vincitore del prestigioso premio Agimus. Si è inoltre Laureato in Lettere Moderne con il massimo dei voti e la lode presso l’Università degli Studi di Catania e ha conseguito brillantemente il Diploma Accademico di Secondo livello Abilitante presso l’Istituto Musicale “V. Bellini” di Catania. Attualmente è docente di Pianoforte presso il Liceo Musicale “G. Verga” di Modica. È inoltre presidente e direttore artistico dell’Associazione Culturale “Mecenate”.