Floridia si fa solidale. Ancora due eventi per l’associazione Noi nel sociale, che coniugano tradizione, cultura e spettacolo, con il sostegno a progetti sociali finalizzati al recupero e all’inserimento di ragazzi disagiati segnalati opportunamente dai servizi sociali e delle istituzioni scolastiche del Comune di Floridia.

Dopo la messa in scena, questa mattina, nell’aula magna del liceo scientifico di Floridia, dell’opera Il mito di Alfeo e Aretusa dalla compagnia dei pupari Vaccaro–Mauceri, il cui ricavato sarà devoluto per i progetti relativi al recupero e alla socializzazione di giovani in meno fortunati, è toccato a Mascherine in festa, la manifestazione che si è tenuta oggi pomeriggio a Palazzo Raeli, realizzata in collaborazione col Comune di Floridia e tutti gli istituti scolastici. Ancora teatro dei pupi, questa volta con l’opera Lando e l’incantesimo di Angelica e la partecipazione del mondo magico di Loris e Lucilla. Già effettuati due precedenti progetti con gli alunni della scuola Quasimodo e altre associazioni. In programma, domani mattina, un’ulteriore tappa con gli alunni dell’istituto Volta.

Progetti ormai avviati da alcuni anni e che constatiamo – dice la presidente Claudia Carpinteriutili per aiutare i bambini che hanno alle spalle famiglia indigenti o in difficoltà. Vogliamo coadiuvare, indirizzati dalle istituzioni, il nostro paese”.