Enrico Guarneri torna in scena domenica 5 marzo a Città della Notte per la stagione di prosa “Turi Ferro”, organizzata da Teatro in Primo Piano e Teatro Abc. Il popolare attore catanese sarà il protagonista de “La scuola delle mogli” di Molière, per la regia di Guglielmo Ferro. Rappresentata per la prima volta nel 1662 a Parigi, l’opera viene ritenuta l’espressione della più compiuta maturità del commediografo francese. Centrale è il contrasto tra la gelosia e la ragione, temi sviluppati in un meccanismo comico perfetto, che mantiene intatto ancora oggi il fascino elegante di una macchina teatrale molto curata e rifinita.

Attraverso una rilettura in siciliano – spiega il regista Ferro –, attenta a non intaccarne la struttura, i personaggi acquistano una nuova linfa che si inserisce nel solco che la grande tradizione teatrale siciliana ha percorso, anche attraverso la traduzione in dialetto dei classici dei più grandi drammaturghi di ogni tempo”.

Un mondo sicuramente a misura di un interprete straordinario come Enrico Guarneri che, attraverso una vis comica forte ed energica, fa rivivere con slancio il personaggio di Arnolfo.

Una “Scuola delle mogli” mediterranea con un meccanismo che ripercorre l’improbabile e claustrale educazione che l’anziano Arnolfo pretende di imporre ad Agnese, che intende sposare, per garantirsene la fedeltà.

Si tratta – continua il regista Guglielmo Ferro –, oltre che di una traduzione, di una riscrittura ottenuta adoperando i modi di dire e di fare isolani”.

Il risultato è un testo estremamente efficace che, mantenendo intatta la sua struttura drammaturgica, restituisce il sapore e il colore della commedia originale.

Lo spettacolo, firmato ABC Produzioni, vedrà in scena Enrico Guarneri, Rosario Marco Amato, Vincenzo Volo, Nadia De Luca, Iridiana Petrone, Pietro Barbaro, Turi Giordano, Giovanni Fontanarosa e Mario Opinato. Le scene sono di Salvo Manciagli, i costumi di Riccardo Cappello.

Il cartellone della stagione di prosa “Turi Ferro”, al Teatro Cannata di Città della Notte, proseguirà il 3 aprile con Biagio Izzo in “Bello di papà”, divertente commedia scritta e diretta da Vincenzo Salemme.