Concerto del violinista Davide Alogna e del pianista Bruno Canino, domenica 12 marzo alle 18 nel salone Carabelli di via Torres, 10 a Siracusa.
Davide Alogna, nato a Palermo, si è diplomato con il massimo dei voti sia in violino che in pianoforte principale al Conservatorio “G. Verdi” di Como, conseguendo anche il biennio specialistico di secondo livello in violino solista al Conservatorio di Ferrara. Si è perfezionato in violino solista e musica da camera al Conservatorio Superiore di Parigi e al CNR di Boulogne Billancourt conseguendo il “Premièr Prix a l’unanimité”. Ha studiato composizione con Luca Francesconi. Si è perfezionato altresì sotto la guida di Felice Cusano, Maryvonne Ledizes, Pavel Berman, Klaidi Sahatci, Zakhar Bron e all’Accademia Chigiana i corsi di perfezionamento di Giuliano Carmignola. Svolge intensa attività concertistica sia da solista che da camerista in tutta l’Europa, in Asia e in America. Si è esibito con orchestre quali, fra le altre, la Filarmonica Toscanini, la Sinfonica Rossini di Pesaro e la Filarmonica Italiana. Nel 2009 ha vinto a Parigi il I° premio assoluto al “Prix d’interpretation musical” de la “Citè Universitaire de Paris” e dall’INAEM di Spagna. È docente di violino al Conservatorio “F. Cilea” di Reggio Calabria e all’IMEP in Belgio.
Nato a Napoli, il pianista Bruno Canino ha studiato pianoforte e composizione al Conservatorio di Milano, dove poi ha insegnato per 24 anni pianoforte principale. Come solista e pianista da camera ha suonato nelle principali sale da concerto e festival europei, in America, Australia, Giappone, Cina. Da 40 anni suona in duo pianistico con Antonio Ballista e da quasi 30 anni fa parte del Trio di Milano. Collabora con illustri strumentisti come Accardo, Harrel, Ughi, Victoria Mullova, Perlman. È stato per alcuni anni direttore artistico a Genova della Giovine Orchestra Genovese (GOG) e attualmente lo è per la stagione autunnale del campus internazionale di Musica di Latina. Si è molto dedicato alla musica contemporanea, lavorando fra gli altri, con Pierre Boulez, Luciano Berio, Karl-Heinz Stockhausen, Georg Ligeti, Bruno Maderna, Luigi Nono, Sylvano Bussotti e altri, di cui ha eseguito opere in prima esecuzione. Numerose le sue registrazioni: fra le più recenti, di Bach le Variazioni Goldberg e l’integrale pianistica di Casella; ha poi iniziato quella di Debussy per la Stradivarius di cui è uscito il primo disco. Tiene un corso di perfezionamento per pianoforte e di musica da camera del Novecento al Conservatorio di Berna.
In programma, per il secondo appuntamento della stagione concertistica 2017 degli Amici della Musica di Siracusa, J. S. Bach Sonata BWV1016 in mi maggiore; G. A. Fano Sonata Fantasia per violino e pianoforte; S. Omizzolo Due studi sul trillo; E. Grieg Sonata in do minore op.45 n.3; C. Saint-Saens Introduction et rondò capriccioso op.28.
Il Concerto è patrocinato dal ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo e dalla Regione siciliana, assessorato a Turismo, Sport e Spettacolo.