Il 5 marzo 2007 nasceva ad Augusta la corale polifonica Anthea Odes, un coro che in questi anni ha collezionato successi e grandi soddisfazioni, risultato del lavoro serio ed accurato del suo direttore Maria Grazia Morello e della costanza e dedizione dei coristi.

La corale in questi anni ha visto tra le sue fila la presenza di 95 coristi di varie età ed oggi è composta da circa 35 componenti. Un percorso di crescita, confronto e studio hanno contraddistinto la corale augustana che dagli esordi ha partecipato a concorsi, piazzandosi sempre ai primi posti, ha toccato 48 città tra festival e rassegne , ha al suo attivo 200 eventi e vanta un repertorio di 180 brani studiati ed eseguiti.

Il 4 marzo nella chiesa di San Domenico la corale in presenza di un pubblico che ha gremito il luogo sacro , si è esibita in concerto proprio in occasione dell’inizio dei festeggiamenti del decennale. Tra i presenti, arrivati da più parti della Sicilia, amici appartenenti alle corali conosciute nel corso degli anni, maestri che hanno seguito il percorso dell’Anthea Odes e il console generale onorario per la Sicilia della Repubblica del Senegal.

Una corale in gran forma, la proiezione di un video che ha ripercorso i momenti più belli di questi anni, e poi un susseguirsi di tredici brani che hanno segnato momenti importanti del cammino del coro, brani che hanno avuto una menzione speciale a un concorso, altri osannati dal pubblico, o semplicemente quelli che il coro esegue con grande trasporto.

Un pubblico incantato ed entusiasta fino alla conclusione, quando si sono uniti anche i coristi che in questi anni hanno fatto parte del gruppo e che per svariati motivi hanno dovuto interrompere l’attività corale,

Tutti insieme hanno salutato il pubblico sulle note di Habanera Divina, il primo brano studiato dal coro, primo di quello che sarebbe divenuto un vastissimo repertorio.

Una serata di festa in un clima di grande unione che caratterizza da sempre questo gruppo.

Svariati i progetti per quest’anno iniziati già con la realizzazione del volume Un coro, due mani, 10 anni d’In…Canto.

Un lavoro prodotto a più mani da alcuni coristi, dallo stesso direttore e dal presidente dell’associazione Giuseppe Di Gaetano, supportati dal giornalista Carmelo Miduri.

Un testo di ricordi e immagini che racconta la storia e gli eventi salienti di questo decennio.

I coristi hanno omaggiato il pubblico presente donando il testo come ricordo della serata.