L’associazione onlus Il girasole promuove il progetto La lingua: strumento di integrazione destinato ai giovani migranti stranieri ospiti nella comunità.

Il progetto, articolato in due fasi, ha origine dalla consapevolezza sociale universale secondo la quale la conoscenza delle lingue sia il primo e unico strumento idoneo a favorire più rapidamente l’integrazione dei migranti stranieri in tutti i settori della vita sociale, economica e culturale della realtà siciliana nonché di quella italiana e di conseguenza Europea.

Le lezioni didattiche tenute da docenti volontari di diverse discipline scolastiche, prevedono, in una prima fase, l’apprendimento graduale dell’alfabetismo, la conoscenza della sintassi, la formulazione di un periodo con l’analisi logica tendente a conoscerne il significato attraverso l’etimologia dei contenuti dello stesso. La seconda fase prevede un percorso didattico gradualmente complesso con argomentazioni di carattere generale e in particolare: studio e conoscenza del territorio locale e regionale, nozioni di educazione civica, nozioni di problematiche sanitarie e di servizi sociali, conoscenza degli usi e costumi del territorio con particolare attenzione alle attività artigianali e manifatturiere.

Non mancheranno di essere trattate e discusse tematiche attinenti il processo di integrazione; il ruolo dell’Italia, dell’Europa e della comunità internazionale impegnate a favorirne il raggiungimento.

Un progetto con il quale l’associazione vuole dare un onesto e fattivo contributo per una più agevole integrazione ai migranti stranieri che, se consolidato globalmente, può rappresentare realmente una non indifferente risorsa nel migliorare i rapporti fra tutti i popoli dell’universo, essenziali per creare condizioni di pace duratura ed equo sviluppo di benessere civile universale.