Il Museo del Papiro di Siracusa è stato il contenitore ideale dove si è celebrata la cerimonia di conferma del gemellaggio tra i Lions Clubs Siracusa Eurialo e Agrigento Chiaramonte.

Alla presenza delle massime autorità distrettuali del Lions Clubs International, le delegazioni dei due clubs hanno visitato questo “tempio” della cultura siracusana, sotto la sapiente guida del fondatore Corrado Basile e della direttrice Anna Di Natale.

La scelta della sede non è casuale – afferma Umberto Vanella, presidente del Lions Club Siracusa Eurialo – poiché il gemellaggio trova suo fondamento nella celebrazione del tema di studio distrettuale “Antichi arti e mestieri della tradizione siciliana”. Quale migliore testimonianza, quindi, se non il Museo del Papiro, rara se non unica testimonianza a livello mondiale di studio e ricerca sulla pianta che è simbolo della siracusanità? Siamo orgogliosi di aver scritto qui, oggi, un’altra importante pagina nella storia del nostro Lions Club, presenza attiva nel territorio dal 1991”.

La visita al Museo del Papiro, oggi collocato nell’ex convento di Sant’Agostino in Ortigia, è stata occasione propizia per far conoscere la storia del papiro e l’attività di ricerca svolta dall’Istituto al fine di valorizzarne la conoscenza e la tutela, attività svolta insieme alle massime autorità scientifiche del campo a livello mondiale (Torino, Berlino, Il Cairo, ecc.).

I presidenti dei due Lions Clubs gemellati, Umberto Vanella e Gaetano Salemi, e il Governatore del Distretto Lions 108Yb Vincenzo Spata hanno concluso la cerimonia tributando un giusto riconoscimento all’opera del prof. Corrado Basile, fondatore del Museo del Papiro e dell’Istituto Internazionale del Papiro.