Edizione rivisitata, dall’Ippofest e dall’ Ippodromo del Mediterraneo, della Festa Della Fragola che, dal 29 aprile all’1 maggio, ha raccolto nella polifunzionale struttura di contrada Maeggio Spinagallo oltre 40 mila visitatori. Un numero in crescendo di stand, circa 80 quelli intervenuti, a valorizzare prodotti artigianali ed enogastronomici legati al territorio siracusano. Ancora un’aria food che ha inebriato con profumi e sapori il grande pubblico accorso. Novità dell’edizione 2017, un ricco programma pensato per i più piccoli, catapultati in mondi fiabeschi e rapiti da spettacoli di animazione e magia. E poi il cabaret, la musica ad accompagnare il relax del pubblico delle grandi occasioni. A ruba il “frutto rosso”, esclusivamente di Cassibile, raccolto in giornata e non sufficiente a coprire la grande richiesta. Ovunque si respira aria di festa. Lo si percepisce, soprattutto, su una gremita tribuna affascinata dalle suggestive corse al galoppo. E se l’Ippodromo si veste di rosso fragola , ieri 1° maggio, sulle piste di gara ha dominato una gialla croce di Malta, simbolo della scuderia di Mark Cuschieri, protagonista assoluta del convegno ippico. L’invocato Kylach Me If U Can, ha confermato potenza e qualità e, con il complice di sempre, il jockey Antonio Cannella, ha trionfato nel Premio Città di Siracusa, Handicap Principale che ha misurato gli anziani sul miglio della pista grande. E’ sbucato da un varco, ai 300 metri dal palo, il valoroso figlio di Kyllachy e ha salutato l’ottima grigia The Dreamer. Lodevole anche la prestazione di Salar Gloriuos che, già alla prima uscita sul tracciato, ha agguantato un terzo posto su un interessante podio. Ancora il team Cuschieri-Postiglione-Cannella a dominare nel Premio Ida Monte, che ha registrato il debutto delle femmine di due anni, impegnate sulla breve distanza dei 1100 metri. Small But Fast, non ha deluso le aspettative e, in totale controllo, si è imposto sulle altre due attese: Madammento e Shining Sta, che, nell’ordine, hanno completato il podio.