Si è ufficialmente costituita l’associazione culturale onlus Mazzè, nata grazie alla volontà di un gruppo eterogeno di persone che sente forte l’esigenza di tramandare alle future generazioni la memoria del rapporto con il mare nel nostro territorio.

Lo scopo primario dell’associazione è la valorizzazione, conservazione e tutela della memoria materiale e immateriale della gente di mare, patrimonio culturale del nostro Paese.

A tal fine si intende realizzare uno spazio espositivo permanente per la conservazione e divulgazione della cultura del mare e della sua memoria nel nostro territorio. Uno spazio vivo che attiverà azioni trasversali: laboratori artistici, incontri culturali, conferenze e seminari, percorsi educativi

Nelle vecchie abitazioni augustane c’era una stanza dedicata a conservare gli attrezzi di lavoro. Gli anziani usavano la parola mazzè per definire questo spazio secondario della casa, l’ultima stanza; una stanza non presentabile agli ospiti perché sicuramente in disordine e comunque dedicata al lavoro.

Mazzè vuole mettere questo spazio al centro, idealmente e praticamente. Dando risalto all’antica arte della pesca e alla cultura a essa sottesa che sono nella storia del nostro paese, ma anche aprendosi al confronto con la cultura e le tradizioni di altri paesi e territori nei quali il mare ha un ruolo centrale.

Primo obiettivo a breve termine sarà l’organizzazione, nel centro storico di Augusta, di una Festa del Mare in cui saranno presenti docenti universitari, antropologi, scrittori; inoltre eventi gastronomici, spettacoli e concerti che avranno come comune denominatore il Mare. Per prepararsi alla Festa del Mare saranno realizzate una serie di iniziative per coinvolgere la cittadinanza.

L’associazione lavorerà in collaborazione con la Confraternita dei Pescatori di S. Andrea, con quelle persone che in questi anni hanno operato alla sua salvaguardia e con enti, scuole, associazioni e privati che vorranno contribuire al recupero, la divulgazione e la tutela della memoria del mare.