Dopo l’inaugurazione del festival alle 12 di oggi, nel primo pomeriggio cominceranno gli incontri di formazione. Il primo, a cura dell’Asgi, si terrà dalle 14.30 alle 17.30 al salone Borsellino del Comune di Siracusa e tratterà la normativa europea nell’ambito dell’asilo e delle migrazioni. Sempre alle 14.30, al salone Carabelli, in via Torres 10, si terrà la prima sessione di formazione per gli operatori dell’accoglienza dei MSNA, organizzata dal Servizio Centrale. Tratterà delle disposizioni in materia di protezione dei minori stranieri non accompagnati.

Alla stessa ora si svolgerà la prima sessione del seminario formativo a cura di Acli e Caritas La buona terra, al salone della Camera di Commercio in via Duca degli Abruzzi 4.

Alle 18, all’Area Marina Protetta del Plemmirio, in via Gaetano Abela, si terrà la Tavola rotonda Media e informazione nei luoghi di conflitto. Partecipano giornalisti italiani e stranieri.

Sempre alle 18, ci sarà l’anteprima del progetto DIMMI, promosso dall’Archivio dei Diari di Piazza Santo Stefano, con la presentazione del libro-diario Lireta non cede in piazza dei Margulensi.

Alle 19, per il ciclo incontri con l’autore, presentazione del nuovo libro di Gianluca Costantini Le cicatrici tra i miei denti in piazza dei Margulensi.

Alle 19.45 lungo le vie di Ortigia si snoderà la parata dei Cantieri meticci, gruppo teatrale multietnico.

Dalle 21.30, sul palco del teatro comunale, spettacolo teatrale Anime migranti di Moni Ovadia e Mario Incudine al Teatro comunale di Siracusa.