Un’occasione  da non perdere quella di partecipare al corso di cucina vegana che Martino Beria terrà a Noto il 4 giugno prossimo. L’evento si svolgerà all’interno di Cantina Marilina, azienda vinicola produttrice di vini biologici, naturali e vegan con uve autoctone presenti nel territorio siciliano. Si trova nel territorio di Noto, perla del barocco italiano, ed è gestita dalle due sorelle Marilina e Federica Paternò.

Figlie d’arte, il padre Angelo è uno stimato enologo, hanno incentrato la loro filosofia sull’assoluto rispetto della terra. Ed è proprio grazie al forte legame che unisce le due sorelle alla natura che nasce la linea vegan Flora, Dea della primavera, dei fiori e della fioritura, venerata in epoca romana per i raccolti nei campi di cereali e altre piante utili all’alimentazione, compresi vigneti ed alberi da frutto. La Cantina Marilina nella sua intera produzione usa vetro e carta riciclati. Bandito coerentemente anche l’uso della plastica. Ed è proprio per questa visione di rispetto ambientale a 360° che nel 2014 l’azienda netina ha ottenuto da Legambiente Italia il riconoscimento di ambasciatori del territorio.

Laureando in Scienze e Cultura della Gastronomia e della Ristrutturazione all’Università di Padova, lavora come chef vegano e consulente per aziende a livello internazionale. Chef accreditato Vegan Ok, Martino Beria si occupa di formazione in ambito di cucina naturale e cruelty free. Collabora con riviste, tiene showcooking e corsi in tutta Italia e all’estero per divulgare una gastronomia vegan fondata su basi culturali e gastronomiche solide. Autore di due libri, Vegano Gourmand edito da Gribaudo – Feltrinelli e Proteine Vegetali edito da Feltrinelli.

PROGRAMMA
Ore 09.30 Ritrovo alla Cantina Marilina Contrada San Lorenzo – Baracchino, Noto
Ore 10.00 Inizio cookingclass con lo chef Martino Beria
Ore 14.00 Consegna degli attestati di partecipazione
Ore 14.30 Degustazione finale e pranzo con lo chef
Ore 16.00 Degustazione di vini Cantina Marilina
Ore 17.00 Visita alla cantina
Ore 18.30 Saluti

L’obiettivo di Veg Sicilia è permettere agli amatori e soprattutto ai professionisti di stare al passo con la nuova tendenza alimentare di molti siciliani che richiedono a gran voce il sapore regionale tradizionale in veste cruelty free. Infatti secondo il Rapporto Italia 2017 Eurispes in Italia la popolazione del vegan food si attesta  intorno al 3%, triplicando il suo valore in un anno. E la Sicilia sembra affermarsi come una delle regioni a più alta vocazione veg tant’è che le attività cruelty-free su tutto il territorio regionale aumentano a vista d’occhio.