E’ ripresa con il concerto del pianista Valerio Premuroso la stagione concertistica di musica da camera dell’Associazione musicale Guardo di Siracusa, dopo l’interruzione dovuta allo svolgimento del quarto concorso Città di Siracusa.

Per dieci giornate infatti, giovani e giovanissimi aspiranti concertisti di tutti gli strumenti musicali, si sono esibiti davanti a commissioni qualificatissime formate da concertisti e docenti di vari conservatori italiani e davanti a entusiasti spettatori che hanno affollato le platee del Privitera e dell’auditorium del Liceo Musicale Gargallo. La serata di gala, in cui si sono esibiti i vincitori, si è svolta lunedì 15 maggio, alla presenza del vice sindaco e altre personalità. L’assessore Francesco Italia nel suo intervento ha a lungo lodato l’impegno e la competenza dimostrata dalla direzione artistica dei maestri Roberto Salerno e Marcello Cappellani, ormai da anni impegnati  a tenere in vita il movimento musicale siracusano sia con le loro mirabili esecuzioni, ma soprattutto con l’organizzazione di eventi culturali di alto spessore, quali stagioni concertistiche, corsi di perfezionamento e, appunto questo concorso che ha visto la presenza di circa 400 studenti provenienti da tutta la Sicilia e la Calabria, e quasi 100 aspiranti concertisti provenienti anche dal Friuli, dalla Toscana, dal Giappone e dalla Lituania. La vincitrice del premio è stata la ventiduenne flautista pistoiese Lisa Bini, protagonista di esecuzioni in cui ha mostrato eccezionali doti virtuosistiche ed espressive. La direzione ha anche premiato (con borse di studio e concerti premio), altri giovani talenti, tra i quali è emersa una violoncellista siracusana, Lucia Rizza, che, sebbene abbia solo quindici anni, ha commosso pubblico e giuria per le sue esecuzioni ricche di pathos ed invidiabile sicurezza. A lei è stato consegnato dall’ingegnere Carmelo Ruiz il premio Air Liquide.