Lo scorso 17 maggio all’VIII Istituto Comprensivo Elio Vittorini di Siracusa, si è svolta la manifestazione conclusiva del progetto Su le mani realizzato per i bambini di una classe della scuola primaria, dalla sezione provinciale di Siracusa dell’Ente Nazionale Sordi, grazie al contributo di Esso Italiana, raffineria di Augusta, SB Setec e Rotary Club Ortigia. L’iniziativa, giunta alla IV edizione, deve la sua origine dal desiderio della mamma di un bambino sordo che sognava un ambiente comunicativo scolastico adeguato alle esigenze di suo figlio.  Il progetto, che ha previsto la realizzazione di un corso di sensibilizzazione tenuto da docenti esperti di pratica e teoria della Lingua dei Segni Italiana, ha l’obiettivo di realizzare, attraverso la diffusione della conoscenza della Lingua dei Segni, l’integrazione e l’inclusione del bambino sordo nella sua classe, oltre a dare ai compagni udenti gli strumenti adeguati per comunicare con lui e, all’esterno, con qualsiasi persona sorda.

Questa idea è stata sperimentata e portata avanti grazie all’impegno e l’entusiasmo con cui, anno dopo anno, tutti i bambini hanno affrontato questa esperienza: la conoscenza della Lingua dei Segni Italiana si è ampliata in parallelo con lo sviluppo psico-fisico dei bambini. Quest’anno, si è deciso che la manifestazione conclusiva dovesse essere, non solo un momento in cui i bambini dessero prova delle loro capacità segniche, ma anche un’ulteriore occasione di sensibilizzazione sulle tematiche inerenti la sordità: spettatori attenti e curiosi sono stati, infatti, gli altri bambini della scuola che hanno ricevuto risposte sulla Lingua dei Segni e sulla Cultura sorda dai loro compagni ormai “esperti”. E se solo un altro bambino è stato sensibilizzato alle tematiche della sordità e informato su come approcciarsi a una persona sorda, sicuramente avremo ottenuto un risultato positivo. Tutti promossi, dunque, con la massima soddisfazione degli sponsor, organizzatori, docenti e bambini e un arrivederci alla prossima edizione!