Debutto ieri al carcere di Augusta per il nuovo ciclo di spettacoli teatrali di primavera.  Quest’anno la particolare compagnia composta da detenuti e da studenti del liceo Arangio Ruiz di Augusta,  giunta al suo settimo anno di collaborazione, si cimenta con un’opera giovanile di Skakepeare: La commedia degli errori.

Quasi quattrocento gli spettatori nella prima serata, un record di presenze per il teatro della casa di reclusione, e l’elevato numero ha impegnato come non mai la capacità di accoglienza dello staff di Polizia Penitenziaria. Fra il pubblico rappresentanti di club services, di associazioni che operano sul territorio, familiari degli  studenti e dei detenuti attori, attori e direttori di scena dell’Inda, fondazione che ha collaborato alla realizzazione dell’evento, e tanti cittadini comuni, che ormai considerano gli eventi che si tengono alla casa di reclusione, appuntamenti fissi. Stasera, lunedì e martedì si replica. Attesi altri mille spettatori.