Il 3 giugno alle 18 alla Libreria Diana, in corso Gelone di Siracusa, si presenterà il nuovo libro di Carlo RutaIl Mediterraneo oltre il Jihad e le Crociate. Risponderà alle sollecitazioni di Luana Aliano.

È un saggio di storia, che si muove lungo tragitti epocali, ma con uno sguardo all’oggi. Con questo lavoro l’autore intende proporre infatti una riflessione laica sulle relazioni storiche tra l’Europa e il mondo islamico, complesse e ricche di sfaccettature, e sul Mediterraneo, area di connessione di etnie e saperi prima che di conflitti. In queste pagine si condensa in particolare una “filosofia” della storia, che vede il tempo lungo e plenario delle relazioni e delle contaminazioni  prevalere sul tempo corto delle inimicizie e delle guerre. Molte vicende, come la “reconquista” in Spagna e le “crociate” dell’Europa cristiana in Terra Santa, vengono allora rilette e poste in scenari più complessi, di scontri ma anche di interlocuzioni etniche e interculturali. Un libro di storia, quindi, ma che può contribuire alla comprensione del presente.

Carlo Ruta è saggista e studioso di storia del mondo mediterraneo. Laurea in Filosofia conseguita all’università degli studi di Messina. Laurea in Teorie della conoscenza, della morale e della comunicazione conseguita all’università degli studi di Urbino. È autore di numerosi saggi. Tra i più recenti: Guerre solo ingiuste, Mimesis, Narcoeconomy, Castelvecchi, Colletti criminali, Castelvecchi, Il crepuscolo della Sicilia islamicaEdi.bi.si.Cristiani e musulmani nella Sicilia normanna (con altri autori), Edizioni di storia e studi sociali, Storia del viaggio in Sicilia, In viaggio tra Mediterraneo e storia (con S. Tusa).
Ha curato e introdotto cronache e resoconti di viaggio di varie epoche. Ha condotto studi su alcuni aspetti dell’età dei lumi. Ha firmato reportage e studi di fenomeni sociali per diverse testate giornalistiche