La rassegna di autori Estate Fotografia si inaugurerà sabato 15 luglio alle 19 con la mostra della giovane fotografa umbra Elisa Imperi, intitolata Night Deserted City in cui l’artista narra la notte metropolitana di una città qualsiasi, mescolando con abile linguaggio grafico le solitudini personali a quelle collettive. Un racconto visivo delicato ed efficace sul tempo notturno delle città, delle periferie disabitate, del tempo silenzioso della notte sotto i portoni di palazzi dormienti. Quadri taciturni e bui, falciati da fredde luci artificiali in cui l’elemento umano, costante in tutte le immagini, è custode della vita e della luce che da questa proviene, rappresentata dall’unico colore che fuoriesce dal buio della notte: il rosso di una giacca.

La mostra Night Deserted City è il primo evento della rassegna Estate fotografia dedicata alla fotografia contemporanea, organizzata e prodotta dalla Fototeca Siracusana in collaborazione con Photo Med Festival di Catania e con l’Associazione Liberi di Costruire di Siracusa. Curatori della Rassegna Massimo Gurciullo, Salvatore Zito e Vincenzo Cultrera.

La rassegna di autori di Estate Fotografia si svolgerà per tutta l’estate, dal 15 luglio fino al 30 agosto, periodo in cui le pareti di Fototeca Siracusana saranno animate dalle immagini dei fotografi di questa I^ edizione, i cui soggetti spaziano dalla fotografia intimistica, al reportage urbano e di viaggio.

A seguire la mostra di Elisa Imperi, si inaugurerà domenica 23 luglio, Fit & Box, il titolo di un raffinato reportage realizzato all’interno di una palestra della capitale dalla fotografa romana Federica Belli. Luci e atmosfere di un ambiente particolare, in cui fatica e sudore esprimono le tensioni delle attuali generazioni, sapientemente raccolte da un occhio fotografico di talento.

Infine ad agosto, dall’11, giorno dell’inaugurazione, al 30 compreso, si aprirà la mostra Exterior, gustose note di viaggio del fotografo spagnolo Ramon Vega, affermato ritrattista, reduce dalla pubblicazione in Spagna di un libro fotografico di successo – La Mirada Cercana (Ed. Eolas Es ) – in cui ha raccolto decine di ritratti di importanti personaggi della cultura iberica. Ramon Vega approda a Fototeca Siracusana con un suo inedito diario fotografico di viaggio attraverso diverse città del mondo. Ironico e sensibile propone quadretti di culture nazionali importanti (Turchia, USA, Inghilterra, Italia, ecc. ), in cui riassume nel rettangolo di una inquadratura, punti deboli e ansie, contraddizioni e verità che al cospetto di un occhio allenato filtrano il superfluo per mostrare profonde radici identitarie, certamente non globalizzabili.

Nel corso della rassegna non mancheranno le classiche letture di Portfolio, presentazioni editoriali e work-shop.

Maggiori informazioni sul programma si potranno ottenere consultando il sito di Fototeca.