Si intitola Donna de ParadisoQuando il cielo baciò la terra nacque Maria, l’iniziativa che avrà luogo stasera, dalle 21, nel cortile dell’Arcivescovado, in Ortigia a Siracusa. Un incontro tra la Maria terrena e umana di Alda Merini e la Maria dei Vangeli alla quale i Cantunovu renderanno omaggio con i loro brani.

La serata è promossa da Cattedrale di Siracusa e Ufficio diocesano per la Pastorale del turismo in collaborazione con la società Kairos alla vigilia del 64esimo anniversario della Lacrimazione di Maria a Siracusa. Protagonisti saranno padre Aurelio Russo, Doriana La Fauci, i Cantunovu e Luciano Maria Moricca.

L’aspetto umano e femminile della Madre di Gesù nelle parole di Alda Merini. La sofferenza di Maria per la morte del figlio in Croce nel Magnificat. Alda Merini evoca la Vergine Madre indagando soprattutto il suo aspetto più umano e femminile: la maternità. Un’opera su una delle figure più enigmatiche della cristianità, che ha appassionato scettici e credenti di tutti i tempi. Una Vergine diversa da come eravamo abituati a pensarla: quella che ci viene incontro in queste pagine è una donna giovane, fragile, umanissima perché l’autrice non ne rappresenta la storia e la vita, ma evoca la sua interiorità, il suo smarrimento il suo stupore.

Le parole lette dall’attrice Doriana La Fauci si alterneranno ai brani musicali dedicati a Maria, più spirituali. A conclusione, alcune strofe di Donna de Paradiso di Jacopone da Todi con l’accompagnamento musicale dell’oboe di Luciano Maria Moricca.