Il Centro studi di tradizioni popolari Turiddu Bella organizza per il 29 settembre un incontro con Alfio Patti di Catania, poeta, scrittore e ricercatore delle tradizioni popolari che, accompagnato dalla sua chitarra ha creato una nuova e insieme antica arte istrionica: spettacoli tematici che lo vedono nel ruolo di cantore, poeta e, soprattutto, animatore, poiché riesce a coinvolgere il pubblico con le sue performance.

L’argomento proposto nell’incontro organizzato dal Centro Studi Turiddu Bella nella sala convegni di via Brenta 41, è tratto dalla pubblicazione di Alfio Patti Sciuri d’aranci e spini santi che ripercorre l’evoluzione della figura della donna nella tradizione siciliana. Ad introdurre la performance sarà il noto poeta, scrittore e etnologo siracusano Corrado Di Pietro.