Il vice sindaco, Francesco Italia, e il presidente del Festival della Filosofia in Magna Grecia, Giuseppina Russo, hanno presentato in conferenza stampa il protocollo d’intesa tra il Comune di Siracusa e l’associazione Festival della Filosofia in Magna Grecia finalizzato alla promozione della cultura e del territorio; e illustrato i contenuti della manifestazione che per il terzo anno consecutivo si svolgerà a Siracusa dall’8 all’11 di novembre.

Si consolidano i rapporti tra il Comune e l’associazione che organizza il Festival della filosofia in Magna Grecia a pieno titolo inserito nel programma dedicato ai 2.750 anni della città. Un passaggio quasi naturale dopo le più che positive esperienze degli scorsi anni – ha affermato il vicesindaco ricordando la – valenza culturale del Festival, per i contenuti intimamente legati alla nostra tradizione classica dei quali potranno fruire anche gli studenti dei nostri licei; la sua valenza formativa, perché ciò da cui la filosofia nasce è alla base della crescita dei nostri giovani, e quella turistica, perché consente di prolungare la stagione oltre i periodi canonici. Basti pensare che nelle due precedenti edizioni sono arrivati a Siracusa più di 1.200 studenti da tutta Italia in un mese, quello di novembre, che è tradizionalmente un mese di bassa stagione”.

Il protocollo, oltre alla conferma dell’evento di novembre, impegna l’Associazione a promuovere iniziative culturali di prestigio integrando le eccellenze del territorio e a diffondere la cultura filosofica nelle scuole siracusane: uno degli strumenti sarà l’erogazione di 40 borse di studio di 120 euro per favorire la partecipazione dei nostri studenti al Festival. L’Associazione, inoltre, si impegna a promuovere in Italia e all’estero il patrimonio culturale, materiale ed immateriale di Siracusa.

Il Comune collaborerà al Festival concedendo “beni mobili e immobili, spazi aperti e servizi secondo la propria disponibilità da concordare di anno in anno”.

Onorata di questo protocollo – ha ribadito il presidente dell’associazione, Giuseppina Russo -. La filosofia alimenta nell’uomo l’amore per la conoscenza, il rispetto e la cura del mondo. Il festival valorizza il Genius loci, attraverso proposte culturali come la passeggiata filosofica nel centro di Ortigia, per la valorizzazione della storia e della filosofia della città di Siracusa. Il nostro obiettivo è di risvegliare soprattutto nei giovani, facendone prendere consapevolezza, l’orgoglio di appartenenza alle civiltà che sono a fondamento dell’Europa”.

Il Festival, in programma dall’8 all’11 novembre tra Siracusa e Noto, coinvolgerà circa 600 studenti provenienti da tutta Italia.

Il primo appuntamento in città è in programma giovedì 9 : dalle 9.30, in Ortigia, la consueta “Passeggiata Filosofico Teatralecon attività di didattica, metodologia, ricerca-azione alternando informazioni di carattere filosofico e culturale del sito storico a momenti teatrali; alle 14,30 i “Laboratori di Filosofia Pratica”, teatro, musica, movimento espressivo, meditazione, arti marziali; alle 18.30 “Anima La Filosofia”, un concorso filosofico multidisciplinare che propone agli studenti dei licei di tutta Italia di partecipare ad un percorso di conoscenza filosofica esperienziale attraverso la messa in gioco delle proprie capacità, dei propri talenti e delle proprie conoscenze.

Il secondo appuntamento è per sabato 11 novembre, dalle 9.30 all’area archeologica, con “Un_Anime”, performance corale delle attività di tutti i partecipanti ai laboratori.