Alla Casa del Libro Rosario Mascali appuntamento con il nuovo libro di Ottavio Cappellani Sicilian Comedi, SEM edizioni, il 21 ottobre alle 18.

Emiliano Colomasi e Daniela Sessa ne parleranno con l’autore.

IL LIBRO
…quanto erano complicati in Sicilia! Non si capiva se erano complicati perché c’era il barocco, o se era che il barocco poteva venire fuori soltanto dalla mente di un popolo che doveva prenderla sempre alla larga e poi all’improvviso si rompeva i coglioni, la pigliava strettissima e cominciava a sparare”.

Lou Sciortino, erede di una dinastia di italoamericani che hanno fatto fortuna riciclando i soldi della mafia a Hollywood, è costretto a rintanarsi in Sicilia. Con lui Leonard Trent, il regista, sceneggiatore e produttore della Starship Movies. A Catania i due entrano in contatto con il turbillon di politicanti mafiosi, operatori culturali e Boss con interessi petroliferi. Ma anche con Tino Cagnotto, regista gay neorealista e d’avanguardia fissato con Shakespeare e con gli attori dialettali, e con Turrisi e Perrotta, i due capomafia in perenne guerra tra loro.

L’AUTORE
Ottavio Cappellani (Catania 1969) è uno degli scrittori più originali della scena letteraria siciliana contemporanea. Tra i suoi romanzi si ricordano “Chi è Lou Sciortino?” (2004), tradotto in 26 paesi, il prequel “Chi ha incastrato Lou Sciortino?” (2009) e “Sicilian tragedi” (2006).