Gli organizzatori del Premio Tonino Accolla, Stefania Altavilla e Giuseppe Mandalari, invitati alla Festa del Cinema di Roma dall’Ambi Media Italia per la première mondiale del film Beyond The Sun, conoscono i produttori Andrea Iervolino (30 anni, italo-canadese) e Monika Bacardi (vedova di Luis, la famiglia del rum) che sin dal 2015 sostengono il progetto del Premio intestato al doppiatore siracusano scomparso nel 2013. Nel film che uscirà a Natale nel mondo, in due scene appare il Pontefice, che lancia un lungo messaggio rivolto ai giovani: “Portate con voi il Vangelo in un piccolo formato, ovunque andiate, aspettando l’autobus, dal dottore: il Vangelo ci dice chi è Gesù, com’è nato, com’è morto, come è resuscitato. Parlate a Gesù, ditegli cosa vi succede, raccontategli della scuola, della famiglia, delle cose che vi piacciono. Lui vi sta aspettando. Osate“.

I proventi del film andranno a due associazioni argentine che lavorano con bambini in difficoltà. Il red carpet romano è stata l’occasione per consolidare la partnership con l’Ambi Media Italia in vista dell’appuntamento con la V^ edizione del Premio Tonino Accolla, ma anche per confermare la collaborazione di Fono Roma che curerà le selezioni degli allievi doppiatori dal prossimo gennaio e soprattutto per progettare con Adriano Pintaldi, presidente di Roma Film Festival, la realizzazione del nuovo docufilm che aprirà la sessione “Tra Cinema e Doppiaggio”, raccontando la filmografia di un grande attore che ha reso pregevole la storia del doppiaggio italiano. Importante riscontro nazionale per il Premio Tonino Accolla, arriva dalla recensione pubblicata nel numero di agosto di “CineMagazine”, la più autorevole rivista di settore, diretta da Laura Delli Colli, organizzatrice del Nastro D’Argento. Tante le sorprese e gli ospiti in programma per il Premio Tonino Accolla 2018, confermato per il mese di giugno in piazza Minerva.