Cannoli al cioccolato e alla ricotta, zeppole e crispelle. Erano questi i dolci tipici siciliani, e del periodo data la festa di San Martino, a essere stati offerti ai siracusani e non, ieri mattina, dall’associazione Liberi di Costruire per la quarta edizione della Zippolata di Beneficenza a Piazza Santa Lucia. Questa volta però i soci presieduti da Vincenzo Cultrera hanno offerto, nel loro stand adiacente al mercato domenicale, anche le crispelle di riso, conosciute tra l’altro come gli sfincioni.

La novità del 2017, come il resto delle altre cose, è andata a ruba, ma i Liberi lo immaginavano, infatti già alle 9.30 del mattino le persone si avvicinavano per chiedere quando fossero pronti tutti i dolci da offrire. Ogni socio aveva un incarico, chi friggeva le zeppole, chi riempiva i cannoli, chi invogliava la gente ad assaggiare e a dare poi un contributo e chi impacchettava e confezionava il tutto.

Le aspettative del presidente Vincenzo Cultrera si sono di gran lunga superate, infatti secondo quanto ha dichiarato “non nascondo che fino all’ultimo ho temuto che la pioggia ci avrebbe potuto impedire la realizzazione della nostra quarta edizione ma fortunatamente abbiamo potuto regolarmente svolgere la tanto desiderata attività, ottenendo un ulteriore successo. La gente quasi non ci ha dato la possibilità di sistemare logisticamente tutto, ci cercava per avere i dolci da noi preparati. Questo significa soltanto una cosa, che si è sparsa la voce pertanto ormai è palese a tutti quanto crediamo in questa zippolata sia perché ci mettiamo la faccia in qualsiasi modo, e sia perché come tradizione vuole, lo scopo di questo evento è raccogliere fondi da destinare all’associazione presieduta dall’amica Rossana La Monica (che ringrazio vivamente per la sua proficua collaborazione), affinché possa aiutare le famiglie bisognose del quartiere Santa Lucia. Infine ringrazio ancora una volta il mio splendido gruppo che con passione ed abnegazione si prodiga sempre per la nostra Mission”.