Questo bambino è l’Emmanuele, il Dio con noi. E’ questo il tema del presepe di Angelo Di Tommaso di quest’anno, caratterizzato dal tema della tenerezza e della vicinanza di Dio. Giunto alla 14esima edizione, si potrà visitare dal 9 dicembre al 6 gennaio 2018, tutti i giorni, dalle 16 alle 18. L’antica via Semaforo di Belvedere, l’11 dicembre 2016 è stata ufficialmente indicata come La strada del Presepe, per l’opera presepiale di Angelo Di Tommaso che dal 1998 coinvolge l’intera comunità rappresentando la Natività del Signore.

Grazie ai diversi ragazzi del quartiere che si alterneranno a servizio della comunità garantendo l’apertura del presepe, donando e condividendo il loro tempo. Le statue sono in ceramica calatina dell’artista Vincenzo Velardita di Caltagirone.

In primo piano: la grotta con la Sacra Famiglia, lo zampognaro e i magi. Pastori, artigiani, suonatori e animali. La scena dei giocatori di dama, che fa sorridere i bambini. La scorsa edizione ha registrato circa 1000 visitatori. Visiteranno il Presepe anche i bambini delle scuole di Belvedere. Il presepe è in memoria del papà di Angelo Di Tommaso, il signor Salvatore Di Tommaso, custode per oltre quarant’anni del culto di San Sebastiano e degli altri Santi cari ai Belvederesi: il berretto rosso che indossava per San Sebastiano farà da culla a Gesù Bambino. Il Presepe aprirà proprio nel giorno del suo compleanno. Le musiche di Marco Frisina faranno da sottofondo all’atmosfera magica che circonda il presepe.