Novità assoluta per il “Tina Di Lorenzo” è il segmento teatrale Cartellone 70/30 che apre la  sua particolare stagione con l’opera La Famiglia M., testo e regia di Orazio Condorelli, con Anna Galba, Margherita Bonomo, Peppe Macauda, Antonello Ruello e Salvatore Giannì.

La Famiglia M. è un grande luogo comune, i rapporti sono fissati da schemi precostituiti che nessuno può rompere. Qui tutto è plastificato, apparentemente immobile. Ogni giorno si ripete uguale al giorno prima tra ipocrisia e sentimenti autentici che quando riescono a venir fuori cambiano (finalmente) l’ordine delle cose, così sfogliando l’album di famiglia ci si accorge che nel tempo qualcosa è cambiato.

(Dalle note di regia).

70/30 è la classica e collaudata formula che prende il nome dalla pratica legata alle condizioni economiche che, sin dai tempi della commedia dell’arte, si applicano in teatro: il 70 per cento dell’incasso al botteghino va agli artisti e il restante 30 per cento va al teatro per coprire le spese di gestione dello spazio e per promuovere l’evento in cartellone.

La sezione 70/30 per la prima volta fa parte del cartellone del “Tina Di Lorenzo” che quest’anno annovera, oltre ai sempre presenti classici, anche i segmenti Esplora e Teatro Ragazzi.