Un lungometraggio per raccontare i valori e le tradizioni di una volta e ripercorrere alcune epoche che hanno segnato la storia floridiana. È il nuovo progetto cinematografico a cui sta lavorando il regista Peppe Tata (che ha già diretto il cortometraggio The big Ciuriddia sul Floridia Calcio degli anni Sessanta) e che sarà realizzato in collaborazione con l’associazione Pulisena. Il film partirà dall’omicidio di un latifondista, avvenuto ai primi anni del secolo scorso, per il quale vennero condannati ingiustamente alcuni contadini.

E sarà proprio la giustizia negata il filo conduttore del film che attraverso i decenni racconterà l’emigrazione negli Stati Uniti e le tradizioni floridiane del Novecento.

Il film, alla cui sceneggiatura Peppe Tata sta lavorando insieme con Francesco Torneo (il soggetto è già pronto, in autunno dovrebbe iniziare il casting), è stato presentato in Comune dal primo cittadino Gianni Limoli e dai rappresentanti dell’associazione “Pulisena” Ettore e Gaetano Indomenico, Paul Pirrotta e Joe Mioli.

Sarà proprio l’associazione a finanziare il lungometraggio mentre il Comune metterà a disposizione i luoghi, senza fornire alcun apporto economico.

Non ho mai dimenticato mai le mie origini e per me avere l’opportunità di fare qualcosa per la città in cui ho vissuto fino a 25 anni  mi rende felice – ha affermato Gaetano Indomenico, che ha dato l’idea per il film raccontando la vicenda di cronaca nera al regista -. Credo molto in questo progetto e anche se so che non sarà facile lo porteremo a termine”.

Questo progetto nasce con la volontà di raccontare la storia di Floridia, soprattutto ai giovani – ha spiegato il portavoce dell’associazione Paul Pirottaed è proprio ai giovani che volgiamo chiedere aiuto. La provincia è piena di giovani talenti che siamo pronti ad accogliere. Se ci sono giovani che hanno idee e velleità artistiche e che, in qualche modo, pensano di poter dare il proprio contributo al nostro progetto sono ben accetti”.

L’associazione ha collaborato anche alla realizzazione di due eventi inseriti nel calendario degli eventi del Comune redatto in occasione delle feste natalizie: il miglior albero di Natale, fra quelli realizzati nei quartieri, e la miglior “fucata”.

Fra le varie iniziative in programma anche la cena solidale per le persone meno abbienti, in programma il 24 dicembre a Palazzo Raeli e organizzata da alcuni privati.