Nell’ambito degli eventi promossi dal Comitato Siracusa 2750, il 4 gennaio alle 17,30 al Grand Hotel Alfeo è prevista una chiacchierata a più voci sul libro scritto da Annalisa Stancanelli Il Vendicatore Oscuro. Caravaggio, edito dalla Mondadori Electa.

Del soggiorno di Caravaggio a Siracusa nel 1608, ne parleranno: Francesco Italia, Pietro Beneventano del Bosco, Toi Bianca, Lorenzo Guzzardi, Michele Romano e Salvo Salerno. Moderatore sarà Giuseppe Rosano, membro del Comitato e presidente dell’associazione Noi Albergatori di Siracusa.

Quest’incontro sarà occasione per svelare alcuni retroscena sulla vita di Caravaggio a tutt’oggi rimasti ignoti: durante il suo transito a Siracusa, venne davvero accolto dall’amico e nostro concittadino Mario Minniti? Fu in quell’occasione che nella Chiesa di Santa Lucia Extra Moenia dipinse il celebre quadro dal titolo Il seppellimento di Santa Lucia? Furono i Cavalieri di Malta a costringerlo a fuggire dopo poche settimane da Siracusa? E, in quegli anni, la città aretusea quali rapporti intratteneva con l’Ordine di Malta? Quale ruolo ebbe lo storico e archeologo siracusano Vincenzo Mirabella? Questi sono solo alcuni degli intriganti interrogativi ai quali i protagonisti dell’evento cercheranno di dare risposta. Per gentile concessione della Galleria Regionale di Palazzo Bellomo, nel corso del’incontro, sarà proiettato il video sull’installazione dell’opera a cura dell’associazione Innovative Art Network dal titolo Un viaggio multisensoriale del Seppellimento di Santa Lucia: le voci, i suoni, le atmosfere nell’opera di Caravaggio.

L’incontro è aperto al pubblico e a ingresso libero.