Nel primo giorno del 2018, solennità della Madre Dio, dopo il Pontificale presieduto dall’Arcivescovo di Siracusa, monsignor Salvatore Pappalardo, con la presenza dei presbiteri del santuario, è stato celebrato il momento di lode Buon anno con Maria, tra canti della tradizione natalizia e la recita delle preghiere contenute nel calendario 2018 della rivista Madonna delle Lacrime.

I canti – magistralmente eseguiti dalla Schola Cantorum Madonna delle Lacrime diretta dal M° Ivan Manzella, con all’organo il M° Giulio Mirto e con la partecipazione straordinaria della soprano Mirella Furnari, hanno dato vita a un momento di intensa preghiera. Scopo dell’iniziativa: dare lode al Signore attraverso la Madonna delle Lacrime e affidare alla sua protezione le famiglie della città e della chiesa siracusana.

Intensa spiritualità, dunque, sotto il manto di Maria Santissima e con le preghiere composte in Suo onore da cardinali, vescovi e sacerdoti.

Altro appuntamento – al salone Giovanni Paolo II del centro convegni della Basilica, venerdì 5 gennaio alle 20,30 –  il concerto dell’Epifania Venite Adoremus, tenuto da cori riuniti: il Coro Polifonico Europeo Giuseppe De Cicco diretto dalla Maestra Maria Carmela De Cicco, la Corale Tetracordus diretta dalla Maestra Lucia Franzò e il Coro giovanile 10 in condotta diretto dalla Maestra Maria Laura Mizzi.

Sabato 6 e domenica 7, infine, raccolta alimenta per la Casa della Carità del Santuario. I fedeli, come i Re Magi, sono invitati a portare doni a Gesù Bambino che si nasconde e si fa trovare nei poveri e nei bisognosi.