Siracusa ha letteralmente invaso il liceo Tommaso Gargallo con i suoi colori solari e vivaci. Il 12 gennaio è stato inaugurato in occasione de La notte nazionale dei licei Classici un nuovo murale dentro la struttura della scuola più antica di Siracusa.

Il soggetto del disegno è il patrimonio culturale della città aretusea, non solo quindi i monumenti più famosi, come l’Orecchio di Dionisio e il teatro greco, ma anche aspetti particolari che passano spesso inosservati, come le colonne tortili del Duomo.

Sono stati raffigurati luoghi e tradizioni antiche, come quella dei pupi siciliani, sempre viva a Siracusa, ed un omaggio al cittadino più illustre della città, Archimede.

Il progetto, proposto e sostenuto dalla Genovese, è stato realizzato dagli studenti della sezione C, che hanno lavorato per quasi un mese sotto la supervisione tecnica di Giuseppe Rametta, allo scopo di dare vivacità alle pareti della scuola e di abbellirle nel voluto intento di fornire una testimonianza visiva del patrimonio culturale della città di Aretusa.

Ecco i nomi di tutti i ragazzi che hanno lavorato al murale: Nunzio Bellassai; Carmelo Bisucci; Alfredo Bizzoni; Ilenia Caccamo; Valentina Guglielmino; Valeria Martorana; Salvatore Passaro; Martina Reale; Sara Scalia; Daniele Sesto; Arianna Spinella; Cristian Vaccaro; Amos Van de Kassteele; Alessio Zappulla e Chiara Zappulla.