Promosso dall’Associazione culturale Motu Proprio, presieduta da Ninni Gibellino, avrà luogo sabato 17 febbraio alle 17,30 nel salone Paolo Borsellino di Palazzo Vermexio a Siracusa, il convegno-dibattito La nuova emigrazione – Un esodo epocale con biglietto di sola andata. La teoria dei corsi e ricorsi storici di Giambattista Vico, purtroppo, non si smentisce: gli italiani, quasi 20 anni dopo l’ingresso del nuovo secolo, si riscoprono ancora un popolo con la valigia. L’emigrazione nostrana contemporanea non riguarda più solamente i settori della ricerca scientifica e della tecnologia ma, com’è palese apprendere quotidianamente dai media, coinvolge nostri connazionali di ogni grado d’istruzione, in possesso delle più disparate qualifiche professionali, dall’età media non più soltanto verde ma che invece ha visto innalzarsi l’asticella.

L’associazione promotrice intende fare tesoro dell’appuntamento di sabato 17 per interrogarsi e interrogare la società civile tutta, in primo luogo la pubblica amministrazione ad ogni suo livello, sulle cause che stanno alla radice di dati statistici innegabili, al fine di costruire insieme le premesse di un’auspicata inversione di tendenza. Relatori del convegno saranno Luca Novara, docente stabile di Filosofia ed Etica socio-politica all’Istituto Superiore di Scienze Religiose “San Metodio” di Siracusa e docente invitato di Teologia Morale allo Studio Teologico “San Paolo” di Catania; Alessandro Angelica, dal 2012 membro del Comitato Abi (Associazione bancaria italiana) per le Energie rinnovabili; lo stesso Ninni Gibellino, medico Ortopedico e fondatore 5 anni or sono della “Motu Proprio”.

Sono programmate altresì in scaletta le testimonianze fornite da Don Luigi Corciulo, direttore dell’Ufficio Pastorale Migrantes della Diocesi di Siracusa, e da Roberto Cappellani, componente dell’equipe medico-neurologica della “Stroke Unit” dell’Ospedale “Umberto I” di Siracusa.

L’associazione culturale “Motu Proprio”, per questo 2018, lavora già all’organizzazione di altri due eventi di stampo culturale dalle forti tinte sociali: riguarderanno le politiche scolastiche e quelle turistiche.