Mancano pochi giorni all’inizio della V edizione del Festival Kairós. Protagonisti, storie, luoghi, incontri della spiritualità che quest’anno si svolgerà dal 18 febbraio al 23 marzo 2018. “Come organizzatori, siamo consapevoli che, per quanto possa essere stato alacre il nostro lavoro, la manifestazione ha avuto nelle precedenti edizioni e avrà – ne siamo certi anche quest’anno – un apprezzabile successo solo se accompagnata dall’attenzione e dall’affetto di tanti amici e amiche che, a Noto, in Sicilia e in tutta Italia, ci seguono e ci incoraggiano con la loro partecipazione – affermano Paolo Randazzo e Corrado Spataro -. Il tema su cui rifletteremo in questa edizione è “l’identità” e non occorre spendere troppe parole per capire quanto oggi possa essere urgente e necessaria una riflessione in tal senso per chiunque, in ogni ruolo e posizione e ad ogni livello della società, voglia vivere consapevolmente la propria esistenza”.

Le riflessioni verteranno sull’insieme di condizioni e di convenzioni, di consapevolezze, credenze, certezze che rendono possibile autodefinirci in relazione alla realtà esterna, al mondo, agli altri. Un’inchiesta di natura multi-disciplinare (filosofica, politica, scientifica, antropologica), condotta dialogicamente, che vedrà la presenza e il contributo di studiosi, intellettuali e artisti di varia formazione.

Anche quest’anno ci rivolgiamo a tutti coloro che vogliono pensare e confrontarsi liberamente negli incontri serali di Kairós  proseguono -: ci rivolgiamo a persone che pensano e dialogano; a persone, non a folle indistinte; a persone, non a pubblici acritici e plaudenti. Abbiamo compreso che la nostra manifestazione deve radicarsi lentamente nella cultura della città di Noto, del territorio del Sud Est della Sicilia e, se possibile, trovare una sua collocazione nel panorama delle manifestazioni nazionali del genere. Lentamente: puntando sempre sulla qualità delle proposte e sulla capacità di dialogo con il contesto socio-culturale”.

Ecco il programma della manifestazione:

domenica 18 febbraio, alle 10.30, Palazzo Nicolaci: lectio magistralis di Giulio Giorello L’identità dalla molteplicità all’uno

venerdì 23 febbraio, alle 18, Sala Gagliardi: conferenza di Paolo Bellini Identità, linguaggi politici e cittadinanza

sabato 24 febbraio, alle 18, Palazzo Nicolaci: presentazione del romanzo Caterina della notte di Sabina Minardi

martedì 27 febbraio, alle 18, sala Gagliardi: conferenza di Silvia Bevilacqua e Pierpaolo Casarin Philosophy for children: soggetti in gioco nella comunità di ricerca

da giovedì 1 marzo, alle 19, Convitto Ragusa (fino al 18 marzo): inaugurazione della mostra fotografica Tracce e segni di Francesco Rametta

mercoledì 7 marzo, alle 18, Sala Gagliardi: conferenza di Alessandra Falzone Questioni di cervelli: sesso, genere e identità sessuale a confronto

domenica 11 marzo, alle 18, Palazzo Nicolaci: conferenza di Corrado Assenza Storie di quotidiana identità

venerdì 16 marzo, alle 18, Teatro Tina Di Lorenzo: Incontro con il teatro delle albe

Sabato 17 marzo, alle 21 Teatro Tina di Lorenzo: spettacolo Maryam di e con Ermanna Montanari della Compagnia Teatro delle albe

martedì 20 marzo, alle 18, Palazzo Nicolaci: lectio magistralis di Alberto Melloni Pluralismo religioso, la sfida del XXI secolo

mercoledì 21 marzo, alle 18, Sala Gagliardi: conferenza di Ignazio Licata Il concetto di identità in Fisica: dai dadi quantistici al multiverso

venerdì 23 marzo, alle 18, Palazzo Nicolaci: lectio magistralis di Caterina Resta Politiche identitarie