Lo scorso martedì nell’aula Pirandello del Liceo “Tommaso Gargallo” di Siracusa, il professore Nicola Gardini, docente di Letteratura Italiana e Comparata all’Università di Oxford, ha incontrato gli studenti del Liceo Classico e Linguistico.

L’incontro, organizzato dal dipartimento di Lettere del liceo, si è svolto nella forma di una conversazione guidata sui contenuti del libro Viva il latino Storie e bellezza di una lingua inutile, edito da Garzanti, saggio che ha riscosso un grande successo a livello nazionale ed è stato tradotto in molte lingue. Durante l’incontro,  moderato dalle docenti Rossella Romeo e Marilena Crucitti, Nicola Gardini ha esaltato il latino come un dono inestimabile offertoci dai nostri antenati, definito “il più vistoso monumento alla civiltà della parola umana e alla fede nelle possibilità del linguaggio”.

Alla fine gli studenti hanno potuto dialogare con l’autore, porgendogli numerose domande sull’importanza del latino ai nostri giorni, sul valore delle traduzioni, sui nuovi metodi per l’apprendimento del latino e del greco e, più in generale, sulla funzione delle discipline classiche nel sistema scolastico italiano.

Il dibattito è stato ampio e largamente partecipato dagli alunni e dai docenti anche attraverso le numerose visualizzazioni dell’incontro in diretta sulle pagine Twitter e Facebook del “Gargallo”.