Col musical Frozen. La regina delle nevi, anche il segmento teatrale dedicato ai ragazzi chiude i battenti. Una stagione caratterizzata dal successo dei diversi spettacoli pensati proprio per i più piccoli.

La messa in scena dello spettacolo risponde all’esigenza di rendere omaggio a un poeta come Andersen, allo spirito che pervade la sua opera, quello “spirito del gioco”, che gli fa scoprire una fiaba in ogni cosa e in chiunque gli passi accanto.

Lo spettacolo colorato e divertente, è anche una riflessione sul senso della crescita.

La regina delle nevi non è in questo senso un personaggio “nero”.

Dal suo castello, nel cuore dell’inverno, ricorda a tutti che si può diventare adulti rimanendo eternamente bambini…Oltre alla suddetta Elsa e all’altra principessa Anna, sua sorella, tra i protagonisti di questa “Regina delle nevi ” spiccano il montanaro Kristoff con la fedele renna Svenn, lo svitatissimo pupazzo di neve Olaf, una quanto mai buffa comunità di Troll, il fin troppo galante principe Hans, nonché gli altri dignitari stranieri temporaneamente ospiti del regno di Arendelle Ciò che la rende indubbiamente simpatica, oltre a farci pensare che lo humour precedentemente riscontrato nel coloratissimo universo dei videogames si sia trasferito, almeno in parte, negli sketch più divertenti ambientati tra i ghiacci.

(Dalle note di regia)

Previsti due spettacoli nelle giornate di giovedì 5 e venerdì 6 aprile , entrambi di mattina (alle 9.30 e alle 11.30).

 Regia di Salvo Costantino; compagnia SC Produzioni Teatrali; cast artistico: Iridiana Petrone, Maria Fiaminco, Gaetano Naselli, Aurelio Rapisarda, Alex Cannata, Bruno Gatto, Anna Aiello, Federica Amore, Elizabeth Navarra, Federica Mauceri, Ilenia Giuffrida, Filomena Venturo. Scene: SC Laboratorio Teatrale; Costumi: Riccardo Cappello; Coreografie: Federica Mauceri.

Teatro Ragazzi da 5 anni in su.