L’associazione Stonewall GLBT Siracusa, come ogni anno, torna a celebrare la giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia, (o IDAHOBIT, acronimo di International Day Against Homophobia, Biphobia and Transphobia) ricorrenza promossa dall’Unione Europea dal 2004, il 17 maggio di ogni anno, per promuovere e organizzare eventi di sensibilizzazione e prevenzione del purtroppo ancora attuale fenomeno dell’omofobia, della bifobia e della transfobia.

Si tratta di uno degli appuntamenti più importanti dell’anno – dichiara il presidente Alessandro Bottaro –, per le associazioni LGBT e per tutti coloro che nel mondo portano avanti ogni giorno la causa della difesa dei diritti civili. Ancora oggi in molti Paesi l’omosessualità è punita con la condanna a morte. E che dire dei crescenti episodi di bullismo e delle aggressioni che stanno avvenendo con frequenza preoccupante anche in Italia? Parlo di un intollerabile clima di tensione e di paura che in molte città ha già portato al ferimento, spesso anche grave, di giovani uomini e donne, semplicemente perché “colpevoli” di tenersi mano nella mano o scambiarsi un bacio, in altre parole di volersi bene alla luce del sole. Per non parlare poi, nei casi peggiori, del suicidio di giovani omosessuali annientati dal ciberbullismo. Siamo convinti, che il pregiudizio da cui si origina lo stigma sociale contro chi si mostra “differente” può e deve essere sconfitto! Stonewall per questo motivo crede fortemente e promuove la sensibilizzazione, il confronto ed il dialogo tra le diverse realtà sociali ma soprattutto auspica il confronto con i giovani e il mondo della Scuola, seconda fondamentale agenzia educativa insieme alla famiglia”.

E’ con questo spirito che l’associazione d’iniziativa GLBT Stonewall, oltre a riproporre la campagna fotografica per dire “#STOPOMOFOBIA, senza se e senza ma, oggi, domani, sempre”, organizza, per il 16 maggio e 17 maggio alcune iniziative, in collaborazione con: l’Unione Degli Studenti; le associazioni Arciragazzi Siracusa 2.0;  Rete Centri Antiviolenza; Arci Siracusa, Zuimama Arciragazzi, Astrea in memoria di Stefano Biondo; la Chiesa Evangelica Battista di Siracusa, la parrocchia di Bosco Minniti e No Hate Speech Movement Italia (Movimento di contrasto ai discorsi d’odio.

Questi gli appuntamenti in dettaglio:

  • il 16 maggio ore 18,00 – #StopOmofobia – Proiezioni, letture e dibattito presso c/o la Chiesa Evangelica Battista in via Agatocle, 50. Ingresso libero
  • il 17 maggio, incontro dibattito sul tema “Identità GLBT – Se guardi con il cuore non c’è differenza” presso l‘I.I.S. “Luigi Einaudi” di Siracusa. Durante l’incontro, organizzato da Stonewall e dall’I.I.S. “Luigi Einaudi” in collaborazione con Arci Siracusa, Arciragazzi 2.0 e Zuimama Arciragazzi, è prevista la proiezione del film di Veronica Pivetti “Ne Giulietta, ne Romeo“, una pellicola che con delicatezza e ironia racconta la storia di Rocco, un adolescente omosessuale, alle prese con la paura di fare coming out con la propria famiglia e con la voglia di essere semplicemente se stesso e di poter trovare un ragazzo da poter amare con la gioia e la semplicità propria della sua età.