Gran finale della Festa della Musica 2018: oggi il concerto tributo a Fabrizio De Andrè, domani lo spettacolo della scuola danza Choeria e, infine, domenica festa conclusiva con l’estemporanea d’arte dell’associazione Petali d’Arte e il concerto di Mario Incudine.

Settimana viva, colorata e movimentata in città con tanti giovani che stanno partecipando alle masterclass di danza e canto organizzate all’interno della Festa della Musica, appuntamento promosso dall’assessorato alle Politiche giovanili in collaborazione con quello al Turismo.

Al teatro Tino Di Lorenzo i maestri Victor Litvivnov ed Eugenio Buratti hanno condotto le masterclass di danza mentre nell’ex chiesa di Santa Caterina è stato il cantautore Mario Incudine, insieme con i ragazzi della cooperativa Il Cuore di Argante a dirigere quella di musica e poesia.

La Festa della Musica 2018 entra nel vivo questa sera alle 19.30, col concerto Tributo a Fabrizio De André della formazione vocale Canto in Coro di Pachino. Domani, invece, in piazza Municipio è prevista l’esibizione conclusiva delle masterclass di danza.

Domenica il gran finale con l’estemporanea di pittura dal titolo Botta di Arte, organizzata dall’associazione Petali d’Arte di Noto. Poi spazio alla musica: alle 19 è in programma il concerto dell’orchestra e coro Musicainsieme a Librino con il maestro Vito Imperato. Alle 21, invece, toccherà a Mario Incudine e Antonio Vasta chiudere l’edizione 2018 della Festa della Musica col concerto Cuntu e canto popolare a cui parteciperà anche l’orchestra di fiati dell’Istituzione Musicale Città di Noto.