La mostra No Limits chiama a raccolta un gruppo di artisti , che producono frequente attività nel siracusano. Il titolo imposto alla mostra itinerante, forse vuole alludere alla libera partecipazione degli espositori, alla libera espressione e quindi verosimilmente, alla varietà di stili pittorici e scultorei. Stili assai diversi che per la loro forza creativa, attingono ad una sorta di universalità, che spazia dall’astratto al figurativo, proponendo familiarità oggettive di paesaggi, persone e cose.

L’evento, patrocinato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Noto e promosso dal sodalizio Studio Barnum contemporary/Galleria Quadrifoglio, sarà inaugurato sabato 7 luglio alle 18,30, ai Bassi del Palazzo Ducezio di Noto, e si inserisce in un contesto di iniziative artistico-culturali, di livello internazionale, promosse dalla città di Noto, che vedrà il susseguirsi, di mese in mese, di più di 30 mostre, fino a ottobre. All’interno di No Limits, che si protrarrà fino al 5 agosto, sempre ad ingresso gratuito, saranno mostrate le opere di tre scultori e otto pittori di generazioni e linguaggi diversi, uniti da un comune denominatore, la cordialità, la stima, l’amicizia con Mario Cucè, l’irriducibile animatore della Galleria Quadrifoglio.

Per la Scultura: Giuseppe Forzisi, Salvatore Canigiula e Giuseppe Pravato.

Per la Pittura: Francesco Bertrand, Saverio Bertrand, Angelo Cassia, Max Mensa, Giovanni Blanco, Sandra Rizza, Sesto Mammana e Saverio Magistri.

A cura di Mario Cucè

Coordinamento di Vincenzo Medica