Noto Museum e Palazzo Nicolaci a Noto (Siracusa) sono il palcoscenico di due importanti iniziative d’arte, promosse da Altera Domus di Paoletta Ruffino, con il patrocinio del Comune di Noto e la collaborazione di Casa Nannipieri Arte.

Il critico d’arte e volto televisivo Luca Nannipieri arriva a Noto in due sedi prestigiose: il piano nobile di Palazzo Nicolaci e il Noto Museum Convitto delle Arti. Il grande patrimonio storico artistico italiano, saccheggiato, devastato eppure ammirato in tutto il mondo, di cui il critico si è spesso occupato su RaiUno, Panorama e Il Giornale, e l’arte contemporanea, gestita da Patrizia Ennas e dalla sua casa d’arte, Casa Nannipieri, sono i due leitmotiv delle iniziative, ovvero una conferenza e il vernissage di una mostra.

Il 5 agosto, a Palazzo Nicolaci (via Nicolaci 18), alle 19.30, Nannipieri assieme a Paoletta Ruffino, presidente di Altera Domus, con il patrocinio del Comune di Noto, e con il sostegno di Home Sud Home real estate (main sponsor), Hotel Porta Reale e Cantina Modica di San Giovanni, inaugurano la mostra dell’artista pratese Daniela Billi, che, poco dopo Noto, sarà ospitata alla Galleria Coveri del famoso stilista Enrico Coveri a Firenze. La mostra viene ospitata in caso eccezionale al piano nobiliare di Palazzo Nicolaci e sarà aperta dal 5 agosto al 5 settembre. Alla mostra sarà abbinato anche un catalogo realizzato appositamente.

A seguire, il 6 agosto, alle 19.30, al Noto Museum, Convitto delle Arti (Corso Vittorio Emanuele, 91), in contemporanea con la mostra di Pablo Picasso, si tiene la conferenza Il grande spettacolo dell’arte (dal libro omonimo in uscita a settembre, ed. Historica), in cui il critico Luca Nannipieri racconta la bellezza come non è mai stata raccontata: dai tombaroli di Pompei ai falsi Modigliani, dalle abbazie perdute allo squalo di Damien Hirst, interventi brevissimi e taglienti sulle glorie e sulle deficienze del Belpaese.